F. Dostoevskij. Il Grande Inquisitore (RLI CLASSICI)

Compra su Amazon

F. Dostoevskij. Il Grande Inquisitore (RLI CLASSICI)
Autore
Fedor Dostoevskij
Pubblicazione
17 settembre 2015
Categorie
Scarica un estratto GRATIS e inizia a leggere subito!

Questo ebook ha: INDICE LINKATO.

Il Grande Inquisitore, è un capitolo del romanzo “I Fratelli Karamazov”.
Il romanzo fu completato dallo scrittore nel 1880, pochi mesi prima di morire, e questo capitolo è dipinto a tinte forti dallo stile narrativo policentrico di Fëdor Dostoevskij; uno stile che altre volte è emerso dai suoi lavori, in cui il risultato non è una narrazione a protagonista unico ma piuttosto un’opera che nella sua interezza esprime uno scontro tra pensieri, formulati sempre nella totalità delle proprie sfumature.
Questa volta è Ivan Karamazov (arguto, ribelle, orgoglioso) che narra a suo fratello Alëša (spirituale, sensibile, religioso) una storia fantastica: nel XVI secolo Gesù ritorna tra gli uomini, a Siviglia, alla presenza del cardinale inquisitore che ha appena fatto bruciare un centinaio di anime eretiche. Qui l’autore si concentra su fede e ateismo (libertà o schiavitù?), e mostrando tutta la propria capacità filosofica, esprime il conflitto che anche nella vita reale lui stesso conduceva tra la gioia di vivere e la sofferta e incessante ricerca della verità.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Fedor Dostoevskij

Le notti bianche - La cronaca di Pietroburgo

Le notti bianche - La cronaca di Pietroburgo di

“Era una notte meravigliosa, una di quelle notti che forse possono esistere solo quando si è giovani”Un giovane sognatore, nella magia vagamente inquieta delle nordiche notti bianche, incontra una misteriosa fanciulla e vive la sua “educazione sentimentale”, segnata da un brusco risveglio con conseguente ritorno alla realtà. Un Dostoevskij lirico, ispirato, comincia a riflettere sulle disillusi...

Il sosia

Il sosia di

A differenza del tradizionale sdoppiamento del protagonista in un personaggio buono e uno cattivo, come in Stevenson, o dello sdoppiamento della personalità in base a contraddittorie proprietà in essa contenute, Dostoevskij crea un sosia, per così dire, mobile, cioè che muta e varia continuamente insieme con lo stesso Goljàdkin. Infatti, quando troviamo per la prima volta Goljàdkin-junior in uf...

Dostoevskij. L'Idiota (LeggereGiovane)

Dostoevskij. L'Idiota (LeggereGiovane) di

L’idiota, ha notato Vittorio Strada, è il «più fantastico e uno dei più originali romanzi dostoevskiani». In un’umida giornata novembrina arriva a Pietroburgo il principe Lev Nikolaevi? Myškin. È venuto a proclamare la sua verità da “idiota”, che sovverte le tradizionali contrapposizioni tra Bene e Male, tra Amore e Odio e afferma una sua nuova Legge: quella della compassione e dell’accettazion...

Dostoevskij. Delitto e castigo (LeggereGiovane)

Dostoevskij. Delitto e castigo (LeggereGiovane) di

Il giovane Raskòlnikov, abbandonati gli studi, decide di uccidere una vecchia usuraia per dimostrare a se stesso di essere un uomo “eccezionale”, al di là del bene e del male. Rimasto travolto dal proprio atto e tormentato dalla coscienza del fallimento, si consegna spontaneamente alla giustizia, cedendo a quella stessa norma che credeva di poter travalicare. Colpa, condanna ed espiazione: ques...

Dostoevskij. I fratelli Karamazov (LeggereGiovane)

Dostoevskij. I fratelli Karamazov (LeggereGiovane) di

I Fratelli Karamazov è ritenuto il vertice della produzione letteraria di Fëdor Dostoevskij. Dopo molti anni quattro fratelli, Dmitrij l'appassionato, Ivan l'intellettuale, il mistico Aljosa e il misantropo Smerdjakov, si ritrovano insieme nella casa del padre che, tutti, senza eccezioni, anche se con modi e sfumature diverse, odiano. I fratelli vengono da esperienze diverse, uno è un seminaris...

Dostoevskij. Le notti bianche (LeggereGiovane)

Dostoevskij. Le notti bianche (LeggereGiovane) di

Eroe del romanzo breve Le notti bianche, opera del periodo cosiddetto «romantico» di Dostoevskij, è la figura del sognatore, nella cui piatta esistenza, chiusa in uno sterile mondo di fantasticherie, piomba per un breve attimo la giovane Nasten’ka. Simbolo del pulsare delle emozioni, Nasten’ka offrirà per la prima volta al sognatore scampoli di vita vera, finché una sua lettera, con l’annuncio ...