L'ingenuo (Libri da premio)

Compra su Amazon

L'ingenuo (Libri da premio)
Autore
Voltaire
Editore
Nobel
Pubblicazione
15 maggio 2015
Categorie
Se volete approfondire i fondamenti del pensiero illuminista, di cui Voltaire è stato tra i più brillanti e principali esponenti, questa è la lettura che fa per voi. Con il suo tratto dinamico e talvolta drammatico, con lo stile divertente e scorrevole, con i suoi ampi riferimenti alla cultura classica e i suoi passaggi nel più puro pensiero filosofico francese del Settecento, 'L'ingenuo' è un'opera stimolante e, appunto, illuminante. Storia di un uomo che giunge in Europa dal Canada, considerato un selvaggio per la sua vita a contatto con la natura, si ritrova catapultato nella civile, retta e cattolica Francia, o almeno così gli viene descritta. Sarà lui invece a mettere in luce tutte le incongruenze e le storture della monarchia e del sistema clericale, con un'ingenuità cristallina e con una franchezza che metterà in difficoltà chiunque lo incontri. Un capolavoro che ha posto le basi concettuali della Rivoluzione Francese e non smette di rivelarsi attuale e contemporaneo anche ai giorni nostri. All'interno - come in tutti i volumi Nobel - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Voltaire

Candido - Zadig - Micromega - L'ingenuo (Garzanti Grandi Libri)

Candido - Zadig - Micromega - L'ingenuo (Garzanti Grandi Libri) di

L'illuminismo è l'uscita dell'uomo dallo stato di minorità. Minorità è l'incapacità di valersi del proprio intelletto senza la guida di un altro». Sull'Illuminismo (e non solamente su quello) Kant aveva certamente le idee chiare. Ma certo non meno chiare erano le idee di Voltaire, che di quella cultura della ragione e della libertà di coscienza fu uno dei principali esponenti. Come che sia, la ...

Tutti i romanzi e i racconti e Dizionario filosofico (eNewton Classici)

Tutti i romanzi e i racconti e Dizionario filosofico (eNewton Classici) di

Introduzione di Valentino ParlatoCon un saggio di G.B. AngiolettiEdizioni integraliNei romanzi filosofici di Voltaire sembra essersi cristallizzato lo spirito di un intero secolo: l’arguzia, l’eleganza, il culto delle buone maniere e dell’intelligenza che caratterizzano il Settecento trovano in essi la loro espressione più compiuta e perfetta, ma contemporaneamente si armano di vis polemica, di...

Candido (Grandi classici)

Candido (Grandi classici) di

Il giovane Candido viaggia per il mondo, dall’America latina a Parigi a Costantinopoli, per ritrovare la donna amata. Attraversa terre ignote, incontra popoli sconosciuti, impara a conoscere l’animo umano come nessun precettore era stato in grado di insegnargli. Alla fine di questo lungo peregrinare, sceglierà di vivere in una fattoria, dedicandosi al suo lavoro, lontano dalle ambizioni del mon...

Candido - L'ingenuo - Zadig - Micromegas (eNewton Classici)

Candido - L'ingenuo - Zadig - Micromegas (eNewton Classici) di

Introduzione di Renato MinorePostfazione di G.B. AngiolettiTraduzioni di Paola AngiolettiEdizioni integraliAutentico gioiello letterario e filosofico, Candido, l’opera più celebre di Voltaire, è un esempio unico di perfetta congiunzione tra senso dell’ironia, inquietudine, metafisica e perfezione stilistica. La candida domanda «Perché esiste il male in questo mondo?» ha turbato i pensatori di t...

Zadig o il destino (Italian Edition)

Zadig o il destino (Italian Edition) di

Zadig o il destino. Storia orientale è un racconto filosofico di Voltaire, scritto tra il 1745 e il 1747, e pubblicato incompleto per la prima volta nel 1747 con il titolo di "Memnon, histoire orientale". L'anno successivo uscì l'edizione definitiva, con l'aggiunta di tre capitoli rispetto alla versione precedente, intitolata "Zadig ou la Destinée. Histoire orientale". Successivamente, il testo...

Candido (Mondadori) (Oscar classici Vol. 122)

Candido (Mondadori) (Oscar classici Vol. 122) di

Attraverso le incredibili disavventure di un giovane inguaribilmente ottimista Voltaire (1694-1778) demolisce ironicamente la dottrina del filosofo Leibniz, che vedeva realizzato nell'universo "il migliore dei mondi possibili".