Novelle per un anno. Volumi 11-15

Le Novelle per un anno sono una raccolta di novelle scritte da Luigi Pirandello, pubblicata in 15 volumi editi tra il 1922 (241 novelle), e il 1937 (ultime 15, postume), dagli editori Bemporad e Mondadori. Tra le più famose vi sono La giara e Ciàula scopre la luna.

La produzione novellistica accompagna tutta la vita dell’autore, dalla sua adolescenza sino al limitare della sua dipartita, sospinta però maggiormente da quando Luigi Capuana a Roma lo invita ad approfondire la scrittura di narrativa; infatti, la prima novella è un bozzetto siciliano scritto addirittura nel 1884, titolato “La Capannetta” e rimasto inedito sino alle raccolte mature, invece l’ultima novella, uscita nel 1936 sul “Corriere della Sera”, il giorno prima della morte, è “Effetti di un sogno interrotto”. La novella un genere di moda all’epoca e di gran dignità letteraria, compreso nella scia del verismo, ma soprattutto è una narratio brevis di facile e veloce scrittura, congeniale all’autore quando ha bisogno, nei momenti di maggiore difficoltà economica, di un mero remunero.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Luigi Pirandello

NOVELLE PER UN ANNO IV: NARRATIVA ITALIANA 17

NOVELLE PER UN ANNO IV: NARRATIVA ITALIANA 17 di

ATTENZIONE BONUS! PUOI SCARICARE GRATUITAMENTE QUESTO EBOOK SE COMPERI IL CORRISPONDENTE LIBRO CARTACEO.ATTENTION BONUS! YOU CAN DOWNLOAD THIS EBOOK FOR FREE IF YOU CARRY THE CORRISPONDING PAPER BOOK.Le "Novelle per un anno" sono una raccolta di racconti (circa 250) scritti da Luigi Pirandello tra il 1884 e il 1936. E'una delle grandi raccolte di racconti della letteratura italiana. Una delle p...

I Romanzi

I Romanzi di

Proponiamo in questa edizione i romanzi di Luigi Pirandello nell'ultima stesura voluta dall'autore.Alcuni inizialmente sono usciti a puntate su riviste e giornali, e tutti sono stati rivisti e rielaborati dall'autore almeno una volta.I testi, dunque, sono: ''L'esclusa'', ''Il turno'', ''Il fu Mattia Pascal'', ''Suo marito'', ''I vecchi e i giovani'', ''Quaderni di Serafino Gubbio operatore'', '...

I romanzi

I romanzi di

L’esclusa - Il fu Mattia Pascal - I vecchi e i giovani - Quaderni di Serafino Gubbio - Uno, nessuno e centomila  Nel solco dei grandi maestri del Novecento – Proust, Joyce, Kafka, Musil, Svevo – Pirandello ha liberato il romanzo dalle secche del verismo, smontando il canone realista con tutti i suoi presupposti: il rapporto di causa ed effetto come motivazione e senso degli eventi, la linearità...

I vecchi e i giovani

I vecchi e i giovani di

«Romanzo della Sicilia dopo il 1870, amarissimo e popoloso romanzo, ov’è racchiuso il dramma della mia generazione», come ebbe a dire lo stesso Pirandello, I vecchi e i giovani (1913) è un’autobiografia pubblica, l’impietosa denuncia del carattere illusorio degli ideali postrisorgimentali. Ambientato a Girgenti ma con un intermezzo romano, abbraccia gli anni dal 1892 al 1894: un periodo crucial...

L'esclusa

L'esclusa di

L’esclusa (1901) segna l’approdo di Pirandello al romanzo. Pur vivendo ancora della sensibilità naturalistica dell’epoca, a cominciare dal tema dell’adulterio, tra i più frequentati dalla letteratura del secondo Ottocento, l’opera è già permeata del gusto del grottesco che avrà importanti sviluppi nella narrativa e nel teatro successivi. La vicenda di Marta, sposa ingiustamente accusata di trad...

Uno, nessuno e centomila

Uno, nessuno e centomila di

In Uno, nessuno e centomila «c’è la sintesi completa di quello che ho fatto e che farò» ebbe a dichiarare Pirandello. In effetti questo romanzo, che raccoglie gli sviluppi della sua opera drammatica ma che avrebbe  potuto esserne il proemio, ha assunto nel tempo un significato insieme conclusivo e inaugurale. La  parabola di Vitangelo Moscarda, che guardandosi allo specchio scopre la differenza...