Poesie: 1963 - 2014

Compra su Amazon

Poesie: 1963 - 2014
Autore
Valentino Zeichen
Editore
MONDADORI
Pubblicazione
31 marzo 2015
Categorie
Dopo l'esordio, avvenuto nel 1974 con Area di rigore, Valentino Zeichen raccoglie la sua intera produzione poetica in un volume in cui il vivacissimo estro di un'intelligenza capace di indimenticabili invenzioni sa coesistere con il disincanto di un'amarezza lucidamente controllata.
Zeichen, poeta vistosamente antilirico, privilegia il movimento narrativo, l'andamento prosastico, l'approccio saggistico. Tutto questo anche nell'affrontare grandi temi storici, come la Seconda guerra mondiale, o il tema amoroso, o il legame indissolubile con una grande capitale, Roma, che è la sua città di adozione. Un'opera spregiudicata e solitaria, mirabilmente solida e concreta, pur nel funambolismo del suo tratto svagato e nella grazia noncurante e lieve del suo porsi.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Valentino Zeichen

Diario 1999

Diario 1999 di

Con questo libro, la Fazi avvia la pubblicazione dei diari di Valentino Zeichen, testi finora inediti di grandissima importanza sia dal punto di vista umano che culturale. In Diario 1999, annotazioni, pensieri, poesie ma anche piccole recensioni di film e sogni, stanno insieme a dettagliati resoconti di serate mondane, cene e incontri, cui Zeichen partecipò assiduamente per tutta la vita e che ...

Le poesie più belle

Le poesie più belle di

«Presso tutti gli uomini», dice Omero nell’Odissea, «i poeti godono della massima venerazione e di rispetto, perché la Musa ha insegnato loro il canto e ha cara la stirpe dei poeti».Per quarant’anni Valentino Zeichen ha passeggiato per le vie romane consapevole che i poeti non erano più venerati come al tempo dei greci, ma che, se fosse stato vivo, Omero lo avrebbe celebrato come un grande. Mor...

Aforismi d'autunno (Le strade)

Aforismi d'autunno (Le strade) di

Con questo libro, Valentino Zeichen sperimenta un genere nuovo, interamente formato da sostanza e pensiero, dall’autore stesso definito “intelligente”. Composto pensando ai cambi di colore della natura in autunno, a metafora di una condizione esistenziale, trae ispirazione dalla profondità di Karl Kraus, dall’eleganza di Oscar Wilde nonché dalla raffinata leggerezza di Ennio Flaiano: questi, in...