Una donna spezzata (Einaudi tascabili. Scrittori Vol. 642)

Monique ha sempre creduto nel suo matrimonio e nel suo ruolo di moglie: muoversi sicura per casa, gestire la vita familiare, provvedere agli altri con la certezza di essere necessaria. Ma è bastata una frase a far crollare ogni illusione: «C'è una donna». E se Monique è tradita dal marito, la madre di Philippe lo è dal figlio, che al progressismo materno preferisce lo spirito pratico e conservatore della moglie. Infine, Murielle: due matrimoni finiti male e il suicidio della figlia la condannano a una vita disperante che la rende cruda e volgare, astiosa verso il mondo e verso un Dio che forse non esiste.Tre racconti, tre donne, tre crisi. E un tema comune: la solitudine che si deve affrontare quando ogni certezza crolla ma che può anche essere il punto di partenza per un'analisi della propria esistenza e dei propri errori. Un libro che è una critica alla donna borghese e allo stesso tempo un invito alla forza e alla speranza: «La porta si aprirà lentamente, e vedrò che cosa c'è dietro. C'è l'avvenire».

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Una donna spezzata, un romanzo di Simone de BeauvoirRecensioniLibri.org

Se una donna è completamente se stessa, perde. Perde stima e affetto. Perché mai? Si tratta di una lunga tradizione di ingiustizie. Colei che si è fatta portavoce dei diritti delle donne, approfondendo le ragioni che avrebbero aiutato il genere femminile ad affermarsi in una società patriarcale, è Simone De Beauvoir con Il secondo sesso, opera preambolo dei movimenti femministi degli anni sessanta e settanta. Meno in voga ma dello... Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Altri libri di Simone de Beauvoir

Memorie d'una ragazza perbene (Einaudi tascabili. Scrittori)

Memorie d'una ragazza perbene (Einaudi tascabili. Scrittori) di

Infanzia e adolescenza costituiscono la trama quasi romanzesca di Memorie d'una ragazza perbene, prima parte dell'autobiografia di Simone de Beauvoir. Le tappe obbligate d'una educazione sentimentale, l'inevitabile scontro con la famiglia e l'ambiente sociale dell'alta borghesia francese conservatrice e bigotta, i meschini pregiudizi d'un mondo in declino insieme con i primi dubbi, i contrasti...

Una morte dolcissima (Einaudi tascabili. Scrittori Vol. 846)

Una morte dolcissima (Einaudi tascabili. Scrittori Vol. 846) di

Con l'avanzare del male, il mondo esterno perde sempre piú consistenza, fino a scomparire. Rimane solo la camera d'ospedale in cui tre donne, la madre e le figlie, continuano a combattere da una trincea impossibile. In questo microcosmo che attende l'imminente catastrofe, vivono anche altri personaggi: i medici, preoccupati di sperimentare sulla paziente la loro scienza; le infermiere, impass...

L'età forte (Einaudi tascabili. Scrittori)

L'età forte (Einaudi tascabili. Scrittori) di

Dalle prime esperienze d'insegnante, a Marsiglia, Rouen, Parigi, ai lunghi viaggi attraverso la Spagna, la Grecia, l'Italia e il Marocco, gli incontri e le discussioni con gli intellettuali francesi, da Paul Nizan a Merleau-Ponty, da Camus a Queneau. Dapprima la guerra civile in Spagna, poi la Seconda guerra mondiale, che strappa Sartre e i suoi amici alle loro occupazioni predilette: per Simon...

Le belle immagini (Einaudi tascabili. Scrittori Vol. 1332)

Le belle immagini (Einaudi tascabili. Scrittori Vol. 1332) di

Laurence ha trent'anni, un marito, due figlie, un amante e un lavoro gratificante in un'agenzia pubblicitaria per la quale realizza immagini perfette che rendono la sua vita calma e piena di colore. Ma dietro questa calma apparente il meccanismo non funziona. Laurence lo avverte nelle inspiegabili lacrime della figlia maggiore, negli scoppi d'ira della madre, nell'indifferenza del marito e nell...

Malinteso a Mosca (Ponte alle Grazie Romanzi)

Malinteso a Mosca (Ponte alle Grazie Romanzi) di

Nicole e André, professori francesi in pensione, partono per Mosca nella seconda metà degli anni Sessanta. Vanno a trovare Maša, figlia di primo letto di André, che ha sposato un russo. Rimarranno lì per un mese, il tempo di rivedere Mosca e altre città, per quanto la burocrazia russa permetterà loro. Maša li accompagnerà per tutto il tempo facendogli da guida: un semplice malinteso, una crisi ...