Mio marito Dostoevskij (Gli Imperdibili)

Un gioiello. Un libro che va letto sino in fondo, riservato a chi vuole conoscere meglio l’autore di “Delitto e castigo”, de “I fratelli Karamazoff”, di “Umiliati e offesi” e tanti altri capolavori. Tormentato dall’epilessia, oberato di debiti, afflitto dal demone del gioco, con un matrimonio fallito e una miriade di parenti che vivono alle sue spalle, Dostoevskij conosce Anna Grigoriewna.
Lei è una timida e modesta stenografa. Sarà l’ancora di salvezza cui lo scrittore si aggrapperà per non affogare. La loro non è una storia comune. È la storia di una moglie capace, quando serve, di tirare fuori le unghie, e di un marito, sopravvissuto a un plotone di esecuzione e ad anni di lavori forzati. Insieme, lottando giorno dopo giorno contro le avversità della vita, riescono a trovare un loro equilibrio, ad avere dei figli, a formare una famiglia. E giorno dopo giorno, l’uno appoggiato all’altra, fanno nascere storie immortali. Storie che tutti abbiamo letto e che sono parte integrante della nostra anima.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli