Marilyn Monroe. Caso chiuso (eNewton Saggistica)

Documenti inediti



Il reportage scandalo che ha fatto il giro del mondo



Cosa è successo davvero la notte del 4 agosto 1962, quando la famosissima Marilyn Monroe perse la vita in circostanze misteriose?


Fu un vero suicidio o un’abile messinscena per nascondere un omicidio? E quali motivi avrebbero spinto la diva a cercare la morte? Come si collega la sua tragica fine con la complicata relazione con i fratelli John Fitzgerald e Robert Francis Kennedy, che perderanno la vita entrambi in un attentato, rispettivamente il 22 novembre 1963 e il 6 giugno 1968?

Dopo più di cinquant’anni di speculazioni, ricostruzioni, inchieste, illazioni, il caso della morte di Marilyn Monroe si può dichiarare finalmente chiuso: grazie all’incredibile lavoro investigativo di Jay Margolis e Richard Buskin, infatti, abbiamo l’esatta ricostruzione di cosa avvenne quella notte nella casa dell’attrice. Una verità da brivido, che non può non essere rivelata…



A 50 anni dalla morte di Marilyn, due giornalisti del New York Times risolvono il mistero



L’attrice aveva minacciato di rivelare i segreti personali e politici dei Kennedy annotandoli in un piccolo taccuino rosso andato perduto… e i due potenti fratelli non potevano permettere che il loro destino fosse nelle sue mani.



Tutta la verità dietro la tragica scomparsa della grande diva


Jay Margolis

Laureato con il massimo dei voti alla University of Southern California, è un giornalista investigativo e un biografo, che alla vita di Marilyn Monroe ha già dedicato vari libri. Vive a Los Angeles. 



Richard Buskin

Nato a Londra, è un giornalista freelance e l’autore di diversi libri, entrati nella classifica del «New York Times», tra cui le biografie di Marilyn Monroe, della principessa Diana, delle cantanti Whitney Houston e Sheryl Crow. Vive a Chicago. 

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo