Il respiro della farfalla

"... Lentamente, ma ogni giorno di più, Alberto ricominciò a sognare. Una mostra soltanto sua, piena zeppa di tempere, oli, disegni, litografie, pastelli, acqueforti, acquerelli, xilografie… Molti mesi passarono consumandosi in questi pensieri; poi, quando Dio volle, successe qualcosa."



La vita del pittore Alberto Artioli (Modena, 1881-1917), spirito inquieto e bohémien nella sonnolenta provincia modenese di inizio Novecento, è un sogno che si fa strada tenacemente, pagina dopo pagina. La breve esistenza del ragazzo che ha lasciato la bottega del papà Alfonso per diventare un artista è anche lo sfondo su cui si riflettono, via via, i volti e i caratteri di una società sull’orlo del cambiamento, gli ultimi bagliori di un mondo che, nel bene e nel male, è destinato a cedere il passo ai tempi moderni.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Francesco Sala

Due palmi di terra color ocra

Due palmi di terra color ocra di

"...Ritto accanto al cadavere, il commissario Eleuterio Dallari si tolse il cappello: poi si chinò lentamente fin quasi ad inginocchiarsi, e dopo un profondo respiro sollevò con dolcezza un lembo del sudario.Il volto cereo di una giovane donna si disegnò come per incanto sulla terra bagnata.Un viso dolce di ragazza, tenero e delicato come la matassa di capelli castani che dalla testa scendeva a...