L'OMICIDIO DI NENO DEI CACIANELLI: 6 GIUGNO 1944

Storie vere a fumetti- Dal ritovamento del diario di una delle figlie ( Sorci Milvia ) Demetrio Piccini ha liberamente tratto la storia a fumetti dell'omicidio di Nazzareno Sorci detto "Neno dei Cacianelli". Era il 6/6/1944 e l'umile carbonaio di Collemancio di Cannara, in Umbria, veniva barbaramente ucciso da un nazifascista perugino. Una vicenda inedita e sconosciuta che rischiava di venire dimenticata.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di DEMETRIO PICCINI

GIORDANO BRUNO (FUMETTI D'AUTORE di Demetrio Piccini Vol. 8)

GIORDANO BRUNO (FUMETTI D'AUTORE di Demetrio Piccini Vol. 8) di

FUMETTO- E' la storia di un ex frate domenicano; Giordano Bruno da Nola, condannato per eresia dall'Inquisizione romana e messo al rogo in Piazza di Campo dei fiori il 17 febbraio del 1600.

LA PAPESSA

LA PAPESSA di

Nel IX secolo una donna venne eletta a Papa con il nome di Giovanni Anglicus.

PRABHUPADA

PRABHUPADA di

FONDATORE DEL MOVIMENTO HARE KRSNA

PIA DEI TOLOMEI

PIA DEI TOLOMEI di

Insieme a "Ghino di Tacco e Margherita Aldobrandeschi, sempre dello stesso autore, fa parte della trilogia medievale ambientata nella Toscana del XIII secolo. Personaggio storico della Divina Commedia e divenuta famosa per la frase..."ricordati di me che son la Pia, Siena mi fè, disfecemi Maremma... Pia è una nobile donna senese andata in sposa ad un cavaliere senese che si tramuterà nel suo...

DAVIDE LAZZARETTI

DAVIDE LAZZARETTI di

Davide Lazzaretti, conosciuto anche come "Il Cristo dell'Amiata" era un mistico ucciso nel 1878 durante una marcia della pace dai carabinieri mandati dai potenti della zona. Aveva fondato una comunità religiosa ed una società di mutua assistenza precorrendo i tempi.

MARGHERITA ALDOBRANDESCHI

MARGHERITA ALDOBRANDESCHI di

Margherita Aldobrandeschi ,Contessa di Sovana, visse nella seconda metà del XIII secolo. Ebbe cinque mariti e venne perseguitata dal Papa che ambiva ai suoi possedimenti. Donna forte e fragile al tempo stesso era legata a doppio filo con la sfortunata Pia dei Tolomei (Divina Commedia)