La musica sulla collina e altre storie brevi (I corti di Alphaville)

Uno dei maestri della narrativa breve in lingua inglese del primo Novecento è senz’altro lo scozzese Hector Hugh Munro (1870-1916). Nato in Birmania da una famiglia di funzionari dell’Impero britannico, dopo una breve esperienza nella polizia birmana, tornò in Inghilterra e intraprese il mestiere di giornalista e scrittore. A partire dal 1899 fino al 1914 pubblicò i suoi racconti brevi satirici – a volte caratterizzati da una sottile vena d’inquietante crudeltà – su diversi quotidiani inglesi. Allo scoppio della prima guerra mondiale si arruolò volontario come soldato semplice in fanteria e morì sul fronte francese nel 1916.
I racconti qui presentati sono “Adrian”, “La musica sulla collina”, “La tigre di Mrs Packletide”, “Le battute di spirito di Arlington Stringham”, apparsi in volume nella raccolta “The chronicles of Clovis” (pubblicata nel 1911), e “Gli ospiti”, pubblicato nel volume postumo “The toys of peace and other papers” (del 1919).

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli