Armadale (eNewton Classici)

Traduzione di Daniela Paladini

Edizione integrale




L’incontro in gioventù di due lontani cugini che condividono lo stesso nome – entrambi si chiamano Allan Armadale – si conclude con l’uccisione dell’uno da parte dell’altro. In punto di morte, l’assassino confessa in una lettera la sua colpa, insieme a un importantissimo monito per il figlio, Allan. Dopo molti anni, abbandonata la casa dove è cresciuto, Allan inizierà a condurre una vita errante col nome di Ozias Midwinter. Conoscerà e diverrà amico del suo lontano cugino – il quarto Allan Armadale della vicenda – senza che costui conosca la sua vera identità. Ma questa relazione sembra far avverare il funesto presagio che era stato consegnato dal padre morente nella lettera. A intorbidare la situazione interverrà la vera protagonista del romanzo, Lydia Gwilt, bellissima e seducente, ma allo stesso tempo malvagia e macchinatrice, una donna indotta da un passato di sofferenze ad agire senza scrupoli, pronta a tutto pur di raggiungere i suoi scopi. Pubblicato per la prima volta nel 1866, Armadale può essere sicuramente annoverato tra i capolavori di Wilkie Collins.



Wilkie Collins

(1824-1889), figlio di un pittore paesaggista, studiò Legge senza mai praticare la professione, attingendo alle conoscenze del crimine così maturate per le sue opere. La fortuna arrivò dopo l’incontro con Dickens, che pubblicò gli scritti di Collins sulle sue riviste, inaugurando un rapporto di lavoro e di amicizia che durò dieci anni. Fu un autore molto prolifico, scrisse venticinque romanzi, più di cinquanta racconti e numerose opere teatrali.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Wilkie Collins

Hotel Venice (Fogli volanti)

Hotel Venice (Fogli volanti) di

Perché Lord Montbarry ha lasciato senza alcun motivo plausibile la fidanzata Agnes? E perché ha deciso di sposarsi con l’equivoca Contessa Narona, una donna instabile che pare in ogni momento sull’orlo della pazzia? Chi è veramente l’angelo sterminatore che la terrorizza? O è lei, invece, l’assassina dagli occhi di ghiaccio? E chi è l’altrettanto equivoco “barone” che l’accompagna come un’ombra...

Omicidi e segreti

Omicidi e segreti di

Omicidi, segreti, misteri e intrighi. Dal grande maestro del giallo. Romanzi brevi e racconti inediti, già usciti singolarmente e ora raccolti in un unico volume.Il segreto di famiglia: Charles cerca di scoprire il mistero sulla morte della sua giovanissima sorella.Il mistero di Glenwith Grange: due sorelle, un marito che nasconde un oscuro segreto e una verità da svelare.Un segreto dal passato...

Foglie cadute

Foglie cadute di

Bandito dalla Comunità Cristiana di Tadmor, nell'Illinois, Claude Amelius Goldenheart viene rispedito nella nativa Inghilterra. Una volta arrivato a Londra, al ricordo del mondo idealista di Tadmor, dove Amelius è cresciuto e ha appreso i suoi valori, si contrappone una piccola folla di gente senza scrupoli, fra cui John Farnaby, ricchissimo e disonesto uomo d'affari. Le vicende di Amelius si i...

La Legge e la Signora

La Legge e la Signora di

La legge e la Signora, per la prima volta tradotto in Italia, è il primo esempio di romanzo poliziesco che ha per protagonista un investigatore donna e presenta diversi elementi della moderna letteratura di genere: il successo del detective dilettante rispetto al poliziotto di carriera, un confronto incrociato in un’aula di tribunale, l’utilizzo di un alibi e l’eliminazione progressiva dei vari...

Armadale

Armadale di

Quattro omonimi, quattro Allan Armadale sono coinvolti nella vicenda del romanzo; due padri e i rispettivi figli. L’intrecciarsi delle loro storie accompagna il lettore per tutto il romanzo fino al sofferto, e incerto, finale. L’incontro tra i due padri si era concluso con l’assassinio di uno dei due per mano dell’altro. Sul letto di morte quest’ultimo aveva confessato in una lettera la propria...

Senza uscita

Senza uscita di

Londra 1835. All’Ospedale dei Trovatelli viene assegnato per errore lo stesso nome, Walter Wilding, a due bambini. Uno dei due, divenuto adulto, scoperto lo scambio di identità, inizia la ricerca del vero Walter Wilding per risanare il torto. Alla sua morte, l’onere di questa ricerca ricadrà sui suoi esecutori testamentari, uno dei quali, George Vendale, era anche suo socio nella Wilding & Co.,...