L'importanza di chiamarsi Ernest

L’importanza di chiamarsi Ernest, messa in scena per la prima volta a Londra il 14 febbraio 1895, è una delle commedie più rappresentate al mondo.
Jack, il protagonista, per sfuggire alla noia della vita campagnola, si rifugia nella mondanità londinese con il falso nome di Ernest. Andato in visita a casa di Algernoon, un suo compagno di scorribande, gli rivela di essersi innamorato di sua cugina Gwendolyn, che pare corrispondere i suoi sentimenti. A seguito dell’opposizione della madre di lei, Jack torna in campagna, dove viveva insieme alla sua protetta, la diciottenne Cecil, per scoprire che Algernoon, anticipatolo, è riuscito a sedurre Cecil presentandosi sotto le mentite spoglie del fratello immaginario di Jack, Ernest. Quando viene raggiunto da Gwendolyn, fuggita di casa per coronare il suo sogno d’amore, la verità sulla reale identità dei due viene a galla e le due ragazze, divenute amiche, decidono di vendicarsi.
La commedia seguita fino al colpo di scena finale, grazie al quali tutti, compresa Augusta, potranno dirsi soddisfatti.

Oscar Wilde (1854 – 1900) fu uno scrittore, poeta e drammaturgo irlandese. Tra le sue opere, i racconti Il fantasma di Canterbury (1887) e Il delitto di Lord Arthur Savile (1891), il romanzo Il ritratto di Dorian Gray (1891) e le opere teatrali Salomè (1893), Un marito ideale (1895), Una tragedia fiorentina (postumo, 1908).

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Oscar Wilde

Il Fantasma di Canterville e altri racconti: Traduzione, Introduzione e Note di Anna Morena Mozzillo

Il Fantasma di Canterville e altri racconti: Traduzione, Introduzione e Note di Anna Morena Mozzillo di

La presente raccolta comprende i seguenti racconti: “Il fantasma di Canterville”, “Il delitto di Lord Arthur Savile”, “La Sfinge senza segreti”, e “Il milionario modello”. In Appendice poi è presentata la poesia di Wilde “La Sfinge”. I primi due racconti furono pubblicati nel 1887, gli altri due in una silloge che l’Autore pubblicò nel 1891, dal titolo “Il delitto di lord Arthur Savile e altri ...

Il Ritratto di Dorian Gray: The Picture of Dorian Gray, Italian edition

Il Ritratto di Dorian Gray: The Picture of Dorian Gray, Italian edition di

Entrato dalla perfezione del suo ritratto dipinto di recente, il giovane grigio dorico esprime il desiderio che la figura sulla tela possa invecchiare e cambiare al suo posto. Quando il suo desiderio diventa realtà, il ritratto diventa il suo orribile segreto mentre segue una traiettoria discendente di decadenza e crudeltà che lascia le sue tracce solo nell'immagine degradata del ritratto. L'in...

De Profundis

De Profundis di

De Profundis è una lunga lettera che Oscar Wilde scrisse, dopo essere stato processato per omosessualità, al suo compagno, Alfred Douglas, proprio durante il periodo della carcerazione.

Aforismi

Aforismi di

La giovinezza, l'arte, la bellezza, il lavoro, la politica, l'Inghilterra, le donne, l'amore, la morale, la vecchiaia... Una imperdibile raccolta di paradossi e battute folgoranti, tratti dall'opera dello scrittore (1854-1900).

Il Principe Felice: e altre storie

Il Principe Felice: e altre storie di

Un principe pronto a sacrificarsi per i suoi sudditi anche dopo la morte, un usignolo che dona la vita per l'amico innamorato... questi e tanti altri sono i protagonisti dei racconti intensi e commoventi che Oscar Wilde (1854-1900) inventava per far divertire e riflettere i suoi figli. Fiabe senza tempo, tenere e indimenticabili, presentate qui con il corredo di illustrazioni tratte da celebri ...

Per sempre tuo: Le lettere di Oscar Wilde a Lord Alfred Douglas

Per sempre tuo: Le lettere di Oscar Wilde a Lord Alfred Douglas di

Un grande artista, un giovane dalle abitudini torbide, una storia fatta di litigi, scenate, abbandoni, ritorni: il rapporto che legò Oscar Wilde a Lord Alfred Douglas è forse fra le vicende sentimentali più note della letteratura. Cominciata sotto i riflettori del bel mondo, di cui Wilde era il beniamino, finirà per lo scrittore con il processo per pederastia, il carcere e poi l’esilio in Franc...