La guerra dei Narcos

Ascesa e caduta di Pablo Escobar e del cartello di Cali
Negli anni Ottanta la Colombia è stata attraversata da una spirale di violenza mai vista prima. Una guerra tra potenti organizzazioni criminali, grandi cartelli della droga raccolti intorno ai loro capi indiscussi. Da una parte il famigerato Pablo Escobar, boss del cartello di Medellín, operante anche in altri Paesi, e dall’altra i fratelli Gilberto e Miguel Rodríguez Orejuela, del cartello di Cali. Gli appartenenti alle due fazioni si resero protagonisti di sequestri di persona, estorsioni, traffico di droga e di armi, sfruttamento della prostituzione. Escobar e i suoi uomini, in particolare, riuscirono a creare una rete che dall’America Latina arrivava all’Europa, passando per il Canada e gli Stati Uniti. Lo Stato in quegli anni era in ginocchio e incapace di reagire. Con un’analisi puntuale e ricca di documenti inediti, Ron Chepesiuk racconta il dietro le quinte di una guerra spietata, un conflitto epocale che ha lasciato una tragica scia di morte.
La storia della più sanguinosa guerra tra cartelli della droga
Dal cartello di Medellín a quello di Cali, una rete mondiale di crimini, droga, intrighi politici e sangue

«Se pensate di sapere tutto su Escobar e la sua organizzazione leggete questo libro. Vi ricrederete.»
«Un libro che racconta nei dettagli, anche crudi e violenti, cosa è realmente accaduto in Colombia in quegli anni.»


Ron Chepesiuk

è scrittore, giornalista, sceneggiatore e produttore di documentari. È stato ricercatore in Bangladesh e in Indonesia e come reporter ha viaggiato in oltre 35 Paesi, intervistando importanti personalità. È stato consulente per una serie TV andata in onda su History Channel. Dal 2011 è conduttore del popolare show radiofonico Crime Beat.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo