L'onda anomala. Scritti sull'opinione pubblica di Tocqueville, Lippman, Toennies, Alport, Lazarsfeld, Abermas, Luhmann, Bourdieu, Noelle-Neumann, Landowsky

Compra su Amazon

L'onda anomala. Scritti sull'opinione pubblica di Tocqueville, Lippman, Toennies, Alport, Lazarsfeld, Abermas, Luhmann, Bourdieu, Noelle-Neumann, Landowsky
Autore
Stefano Cristante
Pubblicazione
16 febbraio 2017
Categorie
Clima di opinione, sondaggi di opinione, leader di opinione, opinion-makers: nell'impetuoso flusso multimediale globale degli ultimi decenni il concetto e il ruolo dell'"opinione pubblica" si sono insinuati in modo sempre più capillare e pervasivo nel nostro vivere quotidiano. Dai grandi classici alle teorie più attuali, questa antologia dà voce a quanti hanno riflettuto in termini analitici sull'argomento: da Alexis de Tocqueville a Walter Lippmann, da Ferdinand Toennies a Floyd H. Allport, da Paul F. Lazarsfeld a Jürgen Habermas, da Niklas Luhmann a Pierre Bourdieu, da Elizabeth Noelle-Neumann a Eric Landowski, le scienze sociali hanno sempre indagato la complessità di questo misterioso oggetto di studio, testimoniandone l'onnipresenza nella storia, anche al di fuori del periodo della modernità. Immersi nei climi di opinione simulati attraverso la diffusione e la penetrazione mentale dei sondaggi, non possiamo non fare i conti con questa fondamentale categoria del sociale. E conoscere il pensiero di quei teorici che l'hanno analizzata, con approcci anche molto diversi, non può che renderci più consapevoli del suo significato e della sua funzione, per una corretta interpretazione di un bene strategico nella società dell'informazione globale e della crisi della partecipazione collettiva.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

L’onda anonimaMangialibri

Meltemi, editore di cui non si avevano notizie da diversi anni, torna in libreria ripescando dal suo ricco catalogo una pubblicazione interessante e con uno stile come sempre non confinato settorialmente ma, al contrario, ben attento al fermento che si annida ai bordi delle discipline e degli ambiti di studio. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o accedi per rispondere.

Altri libri di Stefano Cristante

Corto Maltese e la poetica dello straniero: L’atelier carismatico di Hugo Pratt (La fumetteria)

Corto Maltese e la poetica dello straniero: L’atelier carismatico di Hugo Pratt (La fumetteria) di

Corto Maltese nasce nel 1967 dalla matita del grande disegnatore veneziano Hugo Pratt. A quasi cinquant’anni di distanza, Corto è diventato non solo un personaggio cult della migliore graphic novel europea, ma anche un vero e proprio mito letterario del ’900, un antieroe che alla ricchezza preferisce libertà e fantasia. Stefano Cristante, in questo libro, oltre a rivivere i viaggi e le...

Andrea Pazienza e l'arte del fuggiasco: La sovversione della letteratura grafica di un genio del novecento (La fumetteria)

Andrea Pazienza e l'arte del fuggiasco: La sovversione della letteratura grafica di un genio del novecento (La fumetteria) di

Era il 1977 quando Le straordinarie avventure di Pentothal, la leggendaria opera prima firmata da Andrea Pazienza, fece irruzione sulla scena del fumetto italiano rivoluzionandolo per sempre. Pubblicato a puntate su “alter alter”, Pentothal fu il diario-manifesto, la “confessione” in chiave onirica del ’77 bolognese, una pagina cruciale per quella generazione che progressivamente si allontanò...