Lo scrittore giovane: Pier Vittorio Tondelli e la nuova narrativa italiana

Pier Vittorio Tondelli e la nuova narrativa italiana
Dagli anni ottanta si assiste in Italia all’avvento di una ricca produzione di opere scritte da autori giovani che raccontano storie di adolescenti o poco più, la "nuova narrativa" che determina uno svecchiamento delle forme letterarie tradizionali. Il principale protagonista di questa stagione è Pier Vittorio Tondelli (1955-1991), divenuto uno degli scrittori più significativi dell’ultimo mezzo secolo. Nei suoi libri l’adolescenza e la prima età adulta sono rappresentate come un passaggio difficile, in cui la tensione verso la libertà si accompagna a un profondo senso di smarrimento.

A quasi trent’anni dalla sua morte, Roberto Carnero ripercorre la vita e le opere di Tondelli delineando in modo chiaro e avvincente la rivoluzione postmoderna che ha innescato, la costante ricerca stilistica, il melting pot culturale, le contaminazioni linguistiche che informano i suoi libri e l’ambiziosa opera di scouting da lui condotta con il progetto Under 25, una vera e propria fucina di giovani talenti che ha impresso alla narrativa italiana una direzione tutt’oggi vitale.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Roberto Carnero

Verso la cuna del mondo (Tascabili)

Verso la cuna del mondo (Tascabili) di

Il volume è la riproposta di un piccolo classico del Novecento: Verso la cuna del mondo (1917) di Guido Gozzano. Tra il febbraio e l’aprile del 1912 Gozzano compie un viaggio in India, che lo porterà a visitare la città di Bombay e l’isola di Ceylon. Un itinerario modesto, ma un’esperienza centrale nella non lunga vita dello scrittore piemontese. La decisione di partire è dettata innanzitutto d...

Racconti scapigliati (Classici moderni)

Racconti scapigliati (Classici moderni) di

Incubi, ossessioni, fantasmi, sdoppiamenti. Sono i temi centrali dei racconti di Arrigo e Camillo Boito, Igino Ugo Tarchetti, Luigi Gualdo, Remigio Zena, e riflettono i turbamenti di un’età di passaggio, tra Romanticismo e Decadentismo. Specularmente, la verve linguistica, la scrittura frizzante e l’umorismo di Carlo Dossi, Giovanni Faldella, Achille Giovanni Cagna diventano sperimentalismo sti...

Morire per le idee: Vita letteraria di Pier Paolo Pasolini (Tascabili. Saggi)

Morire per le idee: Vita letteraria di Pier Paolo Pasolini (Tascabili. Saggi) di

CON UN'APPENDICE SUL CASO GIUDIZIARIOL’opera pasoliniana va letta come un tutt’uno, in cui le diverse fasi di un lavoro artistico complesso e articolato (dalla poesia alla narrativa, dal teatro al cinema, dal giornalismo alla critica letteraria) tendono a intersecarsi continuamente all’interno di un discorso creativo ‘aperto’ e ‘mobile’. In altre parole quella di Pasolini è una grande opera ‘to...