Il vecchio e il mare

Compra su Amazon

Il vecchio e il mare
Autore
Ernest Hemingway
Editore
MONDADORI
Pubblicazione
27/02/2018
Categorie

Il vecchio era magro e scarno. Sulle mani aveva le cicatrici profonde scavate dalle lenze quando abboccano i pesci pesanti.
Ma nessuna era recente. Erano tutte antiche come erosioni in un deserto senza pesci.
Devi essere un bel pesce. Di sicuro, non sei come gli altri.
Ti difendi, non ti fai prendere dal panico…
Credo di non aver mai catturato un pesce forte come te.
Ti ho preso a tradimento. Te ne stavi nelle acque profonde, lontano dagli ami e dagli inganni. E poi arrivo io a cercarti là sotto, a casa tua, a più di centoventi braccia.
Forse non avrei dovuto fare il pescatore…
Ma cos'altro potevo fare?
Tu me lo sai dire, pesce?
Il pescespada non finiva più di uscire, scintillante d'acqua nella luce dell'alba.
Immobile, il vecchio lasciava correre la lenza tra le dita. Non sentiva più il crampo, né i morsi del filo.
Quando il gigante ricadde di peso, tra enormi schizzi di schiuma dorata, la mano intorpidita del vecchio si aprì da sola.
Miracolosamente.
Tu vuoi la mia morte, pesce… Ne hai diritto, lo capisco.
Mai visto qualcosa di più grande e di più nobile di te.
Avanti, uccidimi. Non mi importa chi di noi farà fuori l'altro.
Ho vinto io soltanto con l'inganno: tu non volevi farmi del male.
Il primo squalo attaccò dopo il calare della terza notte.
Non era lì per caso. Aveva cominciato a salire dalle profondità dell'oceano al formarsi della nube di sangue, poi dispersa nell'immensità delle acque scure.
Perdonami, pesce.
***********************
Questo eBook è ottimizzato per la fruizione su tablet; se ne sconsiglia pertanto la lettura sui dispositivi eReader.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione

Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Ernest Hemingway

Il vecchio e il mare (Oscar classici moderni Vol. 21)

Il vecchio e il mare (Oscar classici moderni Vol. 21) di Ernest Hemingway

Dopo ottantaquattro giorni durante i quali non è riuscito a pescare nulla, il vecchio Santiago vive, nel suo villaggio e nei confronti di se stesso, la condizione di isolamento di chi è stato colpito da una maledizione. Solo la solidarietà del giovanissimo Manolo e il mitico esempio di Joe Di Maggio, imbattibile giocatore di baseball, gli permetteranno di trovare la forza di riprendere il mare ...

Uomini senza donne

Uomini senza donne di Ernest Hemingway

"Tutto è sempre visibile in Hemingway e non vi è mai una parola che abbia a che fare con l’interiorità o rimandi a qualche astrazione. I fatti, i luoghi e i personaggi che descrive colpiscono per la loro concretezza e rimangono stagliati nella memoria anche a distanza di tempo. Questo perché dietro l’immagine di grandeur che Hemingway dava di s&...

Lettere

Lettere di Ernest Hemingway

Dietro il personaggio pubblico di Ernest Hemingway e la sua leggenda si cela un uomo, rimasto per lungo tempo sconosciuto. A colmare la lacuna ci pensa questo volume di lettere edite dal figlio Patrick, che vi ha raccolto, senza alcuna censura, missive, cartoline e messaggi scambiati con l'ingombrante genitore nel corso di quasi trent'anni, dal 1932 fino alla sua tragica scomparsa ...

I quarantanove racconti (Oscar classici moderni Vol. 78)

I quarantanove racconti (Oscar classici moderni Vol. 78) di Ernest Hemingway

«Andando dove devi andare, e facendo quello che devi fare, e vedendo quello che devi vedere, smussi e ottundi lo strumento con cui scrivi. Ma io preferisco averlo storto e spuntato, e sapere che ho dovuto affilarlo di nuovo sulla mola e ridargli la forma a martellate e renderlo tagliente con la pietra, e sapere che avevo qualcosa da scrivere, piuttosto che averlo lucido e splendente e non avere...

Verdi colline d'Africa (nuova edizione)

Verdi colline d'Africa (nuova edizione) di Ernest Hemingway MONDADORI

Oak Park, Illinois, 1899 - Ketchum, Idaho, 1961. Premio Nobel nel 1954, raggiunse la fama nel 1926 con Fiesta . Fra le sue opere: Addio alle armi (1929), Per chi suona la campana (1940), Di là dal fiume e tra gli alberi (1950), Il vecchio e il mare (1952).

Fiesta (Oscar scrittori moderni Vol. 354)

Fiesta (Oscar scrittori moderni Vol. 354) di Ernest Hemingway

Pubblicato nel 1926, Fiesta è il libro che ha consacrato il suo autore ventisettenne tra i più importanti scrittori americani di quella che Gertrude Stein definì la "generazione perduta". Basato su una materia ampiamente autobiografica, il romanzo narra le vicende di un gruppo cosmopolita di giovani espatriati, con le loro burrascose inquietudini esistenziali e sentimentali. Tra ...