Gli autunnali

Compra su Amazon

Gli autunnali
Autore
Luca Ricci
Editore
La Nave Di Teseo
Pubblicazione
22 febbraio 2018
Valutazione
(1)
Categorie
Un uomo, al rientro dalle vacanze d’agosto, è prigioniero del suo stanco rapporto matrimoniale. La moglie Sandra è ancora bella, ma lui non riesce più a provare desiderio per lei. Durante una passeggiata solitaria in un mercatino di Roma, l’uomo viene attratto da un vecchio volume sugli artisti di Montmartre, e rimane stregato dall’immagine di Jeanne Hébuterne, la compagna di Amedeo Modigliani. Scocca un particolare colpo di fulmine e Jeanne diventa per il narratore un’ossessione. L’uomo strappa la foto, la piega con cura e inizia a portarla sempre con sé, nella propria tasca. Tutto sembra avvenire soltanto nella sua mente, almeno fin quando sua moglie Sandra non invita a cena una vecchia cugina, Gemma, che all’uomo appare identica in tutto e per tutto a Jeanne. E l’ossessione inizia a riversarsi nella realtà, fatalmente, mentre l’autunno romano avvolge le cose nella sua luce struggente e diafana. Luca Ricci, dopo aver incantato critica e lettori con i suoi racconti, esordisce nel romanzo con un sillabario contemporaneo del sentimento amoroso e delle manie di oggi, un ritratto spietato degli uomini e delle loro passioni.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Gli autunnaliMangialibri

Settembre, Roma ancora brucia nel rigurgito dell’estate che scema troppo lentamente in uno stillicidio di caldo e traffico. Un uomo di mezza età contempla la città dalla finestra, mentre la moglie Sandra lo osserva stesa sul letto, nuda. L’estate o le vacanze al mare hanno polverizzato il suo rapporto amoroso per una donna, probabilmente ignara di quei suoi pensieri, ancora Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Altri libri di Luca Ricci

La persecuzione del rigorista (L'Arcipelago Einaudi Vol. 133)

La persecuzione del rigorista (L'Arcipelago Einaudi Vol. 133) di

Con sguardo limpido e acuto, Luca Ricci racconta una storia di calcio e di chiesa. Una vicenda in cui tutti sembrano essere colpevoli e per ciascuno è chiara soltanto una cosa: «è difficile tener testa alle proprie bassezze». Un giovane prete viene mandato - forse per scontare una colpa - a trascorrere i mesi invernali in un paese sperduto sull'Appennino. Lo attende una manciata di case sprofo...

Takaroa

Takaroa di

Ci sono viaggi che durano per sempre, che ci portiamo dentro e che ci rendono ciò che siamo. Viaggi che riviviamo dentro, come in un sogno, ogni giorno della nostra vita, come fossero sempre presenti. Il mio viaggio è cominciato sul ponte del Takaroa, una vecchia barca a vela, tra le onde di un mediterraneo senza tempo, che lega con un filo invisibile, le generazioni che una dopo l'altra hanno...

I difetti fondamentali

I difetti fondamentali di

"Gli scrittori lavorano nelle tenebre, e come ciechi soppesano l'oscurità" ha detto José Saramago. Ma è davvero possibile raccontare una figura sfaccettata, mutevole e imprevedibile come quella di chi per mestiere inventa mondi? Come rintracciare la sua natura autentica negli abissi dell'immaginazione in cui lavora? Forse bisognerebbe partire dalle cose concrete, dalle pulsioni più animali, dai...