Diabolik. Visto da Sergio Zaniboni

Compra su Amazon

Diabolik. Visto da Sergio Zaniboni
Autore
Angela E Luciana Giussani
Editore
MONDADORI
Pubblicazione
06/03/2018
Categorie
Sergio Zaniboni è entrato nello staff di Diabolik nel 1969, e non se n'è mai allontanato. Inconfondibile la sua visione grafica del personaggio e, forse ancor più, della affascinante fisionomia di Eva Kant. Innovativa la sua impostazione "fotografica" delle tavole e delle singole vignette. Questo volume raccoglie il primo e l'ultimo albo da lui disegnati, intramezzati dalle matite di un episodio che venne poi inchiostrato da altri, e da un ricco portfolio di illustrazioni realizzate con le tecniche più diverse.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Angela e Luciana Giussani

Diabolik visto da Enzo Facciolo

Diabolik visto da Enzo Facciolo di

Enzo Facciolo disegnò il suo primo Diabolik nel 1963, e in quell'episodio il personaggio trovò una fisionomia definitiva, iconica. Da allora Facciolo ne ha firmati più di 200, adattando lo stile grafico alla graduale evoluzione narrativa della serie a fumetti. Questo volume vuole ripercorrere il suo lungo rapporto con il Re del Terrore, rapporto vivo e produttivo ancora oggi.

Diabolik. Fuori dagli schemi

Diabolik. Fuori dagli schemi di

UNA SELEZIONE DI GRANDI AUTORI DEL FUMETTO ITALIANO INTERPRETA IL "RE DEL TERRORE" FUORI DAGLI SCHEMI Alessandrini, Baldazzini, Bevilacqua, Camuncoli, Carnevale, Castellini, Cavazzano, Enoch, Facciolo, Giardino, Lozzi, Mastantuono, Mattotti, Milazzo, Paludetti, Palumbo, Toppi, Villa, Zaniboni, Ziche *********************** Questo eBook è ottimizzato per la fruizione su tablet; se ne sconsiglia ...

Diabolik #1. Il Re del Terrore: il remake

Diabolik #1. Il Re del Terrore: il remake di

Nel 1962 Angela Giussani pubblicò Il Re del Terrore, il primo numero di «Diabolik», qui riproposto in un "remake" reso attuale nella sceneggiatura e contemporaneo nello stile, eppure del tutto fedele allo spirito delle origini. L'ARCHETIPO DELL'EPOPEA DI DIABOLIK REINTERPRETATO DA ALFREDO CASTELLI E GIUSEPPE PALUMBO

Eva Kant: quando Diabolik non c'era

Eva Kant: quando Diabolik non c'era di

Quando si progettò un albo dedicato al passato di Eva Kant, fu Tito Faraci (sceneggiatore eclettico, capace di passare da «Diabolik» a «Topolino» a «Dylan Dog») a cooptare Sandrone Dazieri (giallista di vaglia: basti citare la serie del Gorilla) per scriverne la storia a quattro mani.Che i disegni fossero da affidare a Giuseppe Palumbo era inevitabile, dopo il successo del remake del Re del Ter...

Eva Kant entra in scena: L'arresto di Diabolik: il remake

Eva Kant entra in scena: L'arresto di Diabolik: il remake di

Quanto narrato in questo volume è il remake di due episodi pubblicati nei numeri di marzo e di aprile 1963: L'arresto di Diabolik e Atroce vendetta.Due momenti fondamentali della diabolika saga, in cui non solo appare per la prima volta la figura di Eva Kant, ma soprattutto già si delineano le caratteristiche di questo personaggio: il suo fascino, il suo passato turbolento, la sua capacità di a...

Diabolik. Rudi, il rivale

Diabolik. Rudi, il rivale di

Molti uomini hanno subito il fascino di Eva Kant e si sono illusi di poter sostituire Diabolik nel suo cuore. Alcuni sono anche arrivati molto, troppo vicini al successo. È il caso di Rudi. È davvero innamorato di Eva e spera, contro ogni ragionevolezza, di farla innamorare di sé. E in effetti qualcosa scatta, si accende un sentimento se non d'affetto, certo di tenerezza. E poi Rudi è bello, in...