Il patto dell'abate nero (Secretum Saga Vol. 2)

Secretum Saga
L'autore italiano di thriller storici N°1 in Italia e più letto nel mondo
Un grande thriller
L’unica speranza di una nobildonna fiorentina è riposta in un famoso ladro dai capelli striati di bianco
Tra Firenze, la Sardegna e la Francia: un’avventura sulle tracce di un tesoro per cui molti hanno perso la vita
13 marzo 1460, porto di Alghero.
Un mercante ebreo incontra in gran segreto l’agente di un uomo d’affari fiorentino, messer Teofilo Capponi. Vuole vendergli un’informazione preziosissima: l’esatta ubicazione del leggendario tesoro di Gilarus d’Orcana, un saraceno agli ordini di re Marsilio, scomparso ai tempi di Carlo Magno. Venuta per caso a conoscenza della trattativa, Bianca de’ Brancacci, moglie di Capponi, intuisce che suo padre era coinvolto nella ricerca di quel tesoro prima di morire. Elabora così un piano e per realizzarlo chiede aiuto a Tigrinus, il noto ladro con cui ha già avuto a che fare. Tigrinus dovrà partire alla volta di Alghero e, spacciandosi per Teofilo Capponi, dovrà mettersi sulle tracce dell’oro di Gilarus e scoprire anche la verità sulla morte del padre di Bianca. Nel frattempo, a Firenze, Bianca dovrà mantenere a tutti i costi il segreto sulla missione affidata al ladro, nonostante i sospetti del capo dei birri e di Cosimo de’ Medici. Ma in pericolo, a Firenze, c’è anche il tesoro più grande che Tigrinus nasconde: la Tavola di Smeraldo...
Ai primi posti delle classifiche italiane
Un autore da 1 milione di copie
Vincitore del Premio Bancarella
Tra la Francia e la Spagna è scomparso un tesoro ai tempi di Carlo Magno. Di un famoso mercante fiorentino si sono perse le tracce mentre lo stava cercando. Riuscirà Tigrinus, il noto ladro legato a Cosimo de’ Medici, a ritrovarlo?

«Marcello Simoni ha dato il la a un’altra saga, più italiana e avvincente che mai.»
Antonio D’Orrico, La Lettura
«Una spy story nella Firenze quattrocentesca di Cosimo de’ Medici. Una storia che ha il respiro del feuilleton tra Toscana, Venezia e monte Athos, di cui il lettore attenderà fiducioso il sequel. Messer Marcello Simoni sta conquistando, romanzo dopo romanzo, il trono di miglior giallista storico di casa nostra. Il suo nome equivale ormai a una garanzia.»
Sergio Pent, Tuttolibri - La Stampa
«Archetipi, tensione emotiva e bellezza. Con questi elementi l’età dei Medici è diventata un perfetto potenziale di fiction.»
la Repubblica
«Simoni trascina il lettore nella Firenze di Cosimo de’ Medici e crea un meccanismo a orologeria che funziona a dovere. Chi ama Il trono di spade lo apprezzerà.»
Il Messaggero


Marcello Simoni

è nato a Comacchio nel 1975. Ex archeologo e bibliotecario, laureato in Lettere, ha pubblicato diversi saggi storici; con Il mercante di libri maledetti, suo romanzo d’esordio, è stato per oltre un anno in testa alle classifiche e ha vinto il 60° Premio Bancarella. I diritti di traduzione sono stati acquistati in diciotto Paesi. Con la Newton Compton ha pubblicato numerosi bestseller tra cui la trilogia Codice Millenarius Saga. Il patto dell’abate nero è il secondo capitolo della Secretum Saga.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Marcello Simoni

Secretum Saga

Secretum Saga di Marcello Simoni Newton Compton Editori

L’eredità dell’abate nero  Il patto dell’abate nero  L’enigma dell’abate nero Firenze, 21 febbraio 1459. Con l’uccisione del banchiere Giannotto Bruni nella cripta dell’abbazia di Santa Trinita, inizia l’incubo per Tigrinus, un giovane ladro di origini ignote, dai capelli neri striati di bianco: accusato dell’omicidio, verrà salvato solo dall’intervento di un uomo potente, ma continuerà a ...

Tarocchi magici e cavallereschi: La "vera" storia di Rolando (Incendi)

Tarocchi magici e cavallereschi: La "vera" storia di Rolando (Incendi) di Marcello Simoni ADD Editore

Perso in una biblioteca-labirinto, Marcello Simoni si aggira alla ricerca di un codice raro o un cimelio appartenente agli albori del Medioevo.Uno strano cigolio lo invita ad avanzare tra polvere e cose antiche e, alla luce di una candela, si imbatte in un curioso personaggio, seduto su un cavallo a dondolo. È Turpino, o meglio il suo ectoplasma, autore della Historia Karoli Magni et Rotholandi...

L'enigma dell'abate nero

L'enigma dell'abate nero di Marcello Simoni Newton Compton Editori

L’autore italiano di thriller storici più letto nel mondo Secretum Saga Estate 1461, Mar Ligure. Angelo Bruni, diventato mercante navale e all’occorrenza contrabbandiere, abborda una nave proveniente da Avignone, intenzionato a saccheggiarla. A bordo di quell’imbarcazione, però, si nasconde una spia informata di un complotto ordito ai danni del noto cardinal Bessarione. Deciso a ...

La prigione della monaca senza volto (Einaudi. Stile libero big)

La prigione della monaca senza volto (Einaudi. Stile libero big) di Marcello Simoni EINAUDI

Anno del Signore 1625. A Roma governa Urbano VIII, Milano è sotto il dominio spagnolo. Girolamo Svampa, sempre piú deciso a chiudere i conti con il suo nemico mortale, Gabriele da Saluzzo, viene coinvolto nell'indagine piú pericolosa della sua vita. Il rapimento di una benedettina, figlia del fedele bravo Cagnolo Alfieri, lo porta nella città ambrosiana, dove si imbatte in due enigmi. Il primo ...

L'abbazia dei cento delitti (Codice Millenarius Saga Vol. 2)

L'abbazia dei cento delitti (Codice Millenarius Saga Vol. 2) di Marcello Simoni

Codice Millenarius Saga N°1 in classifica 1 milione di copie Un grande thriller In molti sono disposti a tutto pur di scoprire il segreto che porta all’antica reliquia Ferrara, 1347. Il cavaliere Maynard de Rocheblanche sta indagando sulla truce morte del monaco Facio di Malaspina, collegata alla ricerca del leggendario Lapis exilii . Per far luce sulla vicenda, Maynard ...

Il monastero delle ombre perdute (Einaudi. Stile libero big)

Il monastero delle ombre perdute (Einaudi. Stile libero big) di Marcello Simoni EINAUDI

Roma, giugno 1625. La giovane Leonora Baroni entra con uno spasimante nelle catacombe di Domitilla, ma qui s'imbatte nel cadavere di un uomo e, con uguale orrore, in una donna dalla faccia di capra. Due giorni dopo l'inquisitore fra' Girolamo Svampa, in esilio in Toscana, riceve la visita di padre Francesco Capiferro, segretario dell'Indice, che ha l'incarico di riportarlo nell'Urbe per far ...