Tre racconti distopici: Vol. 1

Cronache del prebomba

In un mondo che ha raggiunto stabilmente l’apice dello sviluppo in tutti i campi del sapere, il Gruppo dei Cento non può fare altro che indire, in rappresentanza di tutti i governi mondiali, un Referendum Globale per la distruzione controllata di qualsiasi prodotto tecnologico e artistico, e lo sterminio selettivo di una parte della popolazione mondiale. Quali saranno le conseguenze di questa decisiva tornata elettorale?



Il rosso e il blu

Un moderno Sisifo combatte ogni giorno con il desiderio incontenibile di assaporare i gustosi frutti rossi che crescono sull’albero del giardino e l’inesorabilità di una forza attrattiva dalla spietata efficienza, che lo trascina ogni volta in direzione opposta. La “stanza zero”, con la sua gravità supplementare quasi nulla, sembrerebbe un rifugio sicuro, ma restarci troppo a lungo potrebbe comportare devastanti conseguenze.



La ruota della fortuna

I fragorosi scontri tra le truppe guidate dal Generale della Penisola e quelle del Generale del Promontorio sembrano aver raggiunto il massimo grado di violenza e spettacolarità. Soltanto la messa in funzione del Dispositivo Geocinetico potrebbe decidere una volta per tutte le sorti di questo turno di guerra.

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Riccardo Moggia

Blench: Racconto distopico

Blench: Racconto distopico di

“Lavora, produci, sorridi!”, “lavora, produci, sorridi!” un mantra sinistro, proveniente dal diffusore sonoro centrale, scandisce con un ritmo ossessivo e meccanico la vita quotidiana dei cittadini di una società del prossimo futuro, finalizzata alla produzione e al consumo, e in cui il libero arbitrio è solo l’effetto farmacologico dell’assunzione del misterioso MenCost. Chiunque non si...