DONNA RACHELE LA MOGLIE DEL DUCE

Chi fu la moglie in disparte del Duce? Una Sua Eccellenza del regime dal quale non ebbe, né chiese onori e una popolana «cugina del Re» di cui disistimava la parentela derivatale dal Collare dell'Annunziata.Restò una «arzdora» romagnola diffidente, cocciuta e un po' despota, pronta però ad accettare tutto dall'uomo che amava e «doveva» proteggere.Serbò, durante gli anni della gloria, il rimpianto dei giorni poveri, quando suo marito non era ancora il Duce.Intimava: «In casa comando io, tu bada o comandare l'Italia».Ma poi usciva spesso di casa e diventava agente segretoper smascherare gerarchi infedeli e «devotissimi» profittatori.O si faceva Cassandra nelle ore difficili intuendo puntuale le insidie della storia e le gabbane pronte a voltarsi.Dominò la tragedia di cui fu vittima.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Francobaldo Chiocci

IL PECCATORE CHE SALVO' PADRE PIO: Vita, avventure e morte di Emanuele Brunatto

IL PECCATORE CHE SALVO' PADRE PIO: Vita, avventure e morte di Emanuele Brunatto di Francobaldo Chiocci

Dalla penna di un grande giornalista che dalle pagine de “Il Tempo” sfidò l’Osservatore Romano per narrare la vera storia di Padre Pio, il racconto esclusivo e la documentazione originale su Emanuele Brunatto l’avventuriero che salvò un santo. Ebbe quattro nomi e almeno due vite. Fu un comprovato libertino ma fu anche l'uomo che attraversò avventurosamente due nazioni per difendere un frate. ...

L'ARPA LA CROCE IL FUCILE: La lunga guerra delle due Irlande

L'ARPA LA CROCE IL FUCILE: La lunga guerra delle due Irlande di Francobaldo Chiocci

- Nella terra degli hobbit e delle arpe gaeliche, ma anche dei docks, della torbiere, dei pubs, l’avversione antinglese accomuna le due Irlande ancora separate. Nell’Eire è soprattutto irredentismo inconcluso. Nell’Ulster è soprattutto lotta di classe, rivolta dei ghetti, odio di sottomessi coloniali e sociali. Il libro non è un’analisi, né un saggio e neppure una cronologia della lunga ...

DONNA RACHELE

DONNA RACHELE di Francobaldo Chiocci

Chi fu la moglie in disparte del Duce? Una Sua Eccellenza del regime dal quale non ebbe, né chiese onori e una popolana «cugina del Re» di cui disistimava la parentela derivatale dal Collare dell'Annunziata. Restò una «arzdora» romagnola diffidente, cocciuta e un po' despota, pronta però ad accettare tutto dall'uomo che amava e «doveva» proteggere. Serbò, durante gli anni della gloria, il ...