Il Cuoco di Sydney

Il primo romanzo di Pierluigi Selmi racconta la storia di un cuoco modenese in Australia, innamorato del profumo della pancetta fusa con il burro, del prosciutto e del ragù per la tagliatella, che si intreccia con la storia del tycoon che lo ha contrattato, del mondo sordido della malavita locale ma, sopratutto, con il contatto esplosivo con il mondo aborigeno. I servizi di sicurezza locali lo sospettano coinvolto nelle malefatte del suo datore di lavoro e gli mettono alle costole un'agente che si innamorerà di lui. Nel frattempo un giornalista andrà nel deserto a cercare la soluzione di una serie di misteri che troverà proprio a contatto con gli aborigeni. Tutte le storie si intrecciano le une con le altre e la soluzione verrà proprio dall'incontro tra i servizi di sicurezza, il giornalista e l'aborigeno che porterà chiarezza a tutti. Il protagonista assisterà impotente alla fine della sua grande storia. Il romanzo accompagna il lettore attraverso una scoperta, quella di una Australia che deve fare i conti con la Storia e con quella parte della sua popolazione che ancora deve chiarire che fare nel suo futuro. Opera prima di grande interesse e spessore.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Pierluigi Selmi

Storia di Ana: Un percorso di vita attraverso le rivoluzioni portoghesi

Storia di Ana: Un percorso di vita attraverso le rivoluzioni portoghesi di Pierluigi Selmi Edizioni IBUC

Il 25 aprile 1974 la Rivoluzione dei Garofani, nello spazio di una sola giornata, spazza via un regime ormai marcio che durava da troppo tempo, dalla salita al potere di Salazar nel 1932. Negli anni precedenti molti avvenimenti avevano creato le condizioni per far cadere il regime. Il primo atto rivoluzionario fu il sequestro, nel 1961, del transatlantico portoghese Santa Maria in navigazione ...