Primo Maggio

Il passaggio ideologico e personale compiuto attraverso la stesura di Sull'Oceano trovano il loro naturale sviluppo in Primo Maggio. L'opera, iniziata nel 1891 all'indomani della prima celebrazione italiana della festa dei lavoratori, suggella la definitiva adesione di De Amicis al socialismo. Protagonista è un intellettuale torinese che ovviamente compie l'identico mutamento politico dell'autore. Al centro ci sono la questione sociale e le possibili soluzioni per risolverla. De Amicis abbandona, dunque, l'atteggiamento paternalista e un po' ingenuo proprio di Cuore. Il testo rimane però incompiuto, dimostrando forse un'incapacità di effettuare fino in fondo il superamento sopra descritto. Successivamente lo scrittore ligure ritornerà all'attività di giornalista, componendo fra l'altro numerosi discorsi. Primo Maggio è stato pubblicato solo nel 1980 per volontà del comune di Imperia.

Edmondo De Amicis nasce a Oneglia il 21 ottobre 1846. Scrittore e pedagogo, è noto soprattutto per aver scritto il romanzo Cuore (1886) testo cardine della letteratura italiana per ragazzi. Dalle iniziali posizioni nazionaliste, che caratterizzano la sua prima produzione, egli finisce per aderire al socialismo; di questo mutamento se ne trovano ampie tracce all’interno della sua opera letteraria. Oggi, dunque, De Amicis ci appare come un autore articolato e complesso e merita senz’altro di essere riscoperto. Muore a Bordighera l’11 marzo 1908.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione

Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Edmondo De Amicis

Amore e ginnastica

Amore e ginnastica di Edmondo De Amicis

Celzani ha trent’anni, vive a Torino con lo zio commendatore, di cui gestisce gli affari. Tra gli altri inquilini della palazzina le attenzioni vengono attratte dalla ventisettenne maestra Pedani, avvenente e cultrice di ginnastica: abita con una sua collega ed è corteggiata da un giovane studente, figlio dell'ingegner Ginoni. Celzani è timido e impacciato con le ...

Cuore: Con introduzione biografica (annotato)

Cuore: Con introduzione biografica (annotato) di Edmondo De Amicis Aonia edizioni

Il libro Cuore è costruito come un diario, composto da Enrico, un alunno della terza elementare; alle annotazioni del bambino si intercalano interventi sotto forma di lettera da parte dei genitori e della sorella, oltre a nove racconti, dettati mensilmente dal maestro ad edificazione della giovane scolaresca. Protagonisti di ciascuno di essi sono sempre i fanciulli, ogni volta provenienti da un...

Amore e ginnastica

Amore e ginnastica di Edmondo De Amicis GIANLUCA

Al canto di via dei Mercanti il segretario fece una profonda scappellata all’ingegner Ginoni, che gli rispose col suo solito: – Buon giorno, segretario amato!- poi infilò via San Francesco d’Assisi per rientrare in casa. Mancavano venti minuti alle nove: era quasi certo d’incontrar per le scale chi desiderava. A dieci passi dal portone intoppò sul marciapiedi il baffuto maestro di ginnastica ...

Sull'oceano - e in Appendice: DAGLI APPENNINI ALLE ANDE (i Classici / Letteratura e Storia)

Sull'oceano - e in Appendice: DAGLI APPENNINI ALLE ANDE (i Classici / Letteratura e Storia) di Edmondo De Amicis Gammarò Editore

Sull’Oceano, uscito nel 1889, ebbe un notevole successo raggiungendo la 25a edizione nel 1906. Il libro racconta la navigazione, intrapresa dall’autore nel 1884 su sollecitazione dell’editore Treves, a bordo del piroscafo Nord America, sulla rotta Genova-Montevideo. Insieme allo scrittore erano imbarcati 1800 emigranti, provenienti da quasi tutte le regioni italiane che si recavano in America ...

Cuore

Cuore di Edmondo De Amicis Rusconi Libri

Amore per la patria, impegno nello studio e nel lavoro, sacrificio e rispetto per i genitori, gli insegnanti e le autorità: questi sono i temi che tratta il libro Cuore di Edmondo De Amicis e i valori che difende strenuamente e che da anni trasmette ad innumerevoli generazioni di ragazzi.

Alle porte d'Italia (opera completa)

Alle porte d'Italia (opera completa) di Edmondo De Amicis

Dall’incipit del libro: Ti ringrazio della bella lettera, la quale, dopo tanti mesi di silenzio, m’è stata cagione di vivissimo piacere. Ti porgerà questa mia il signor Pietro Osasco, procuratore di S. A. R. il duca di Savoia; il solo pinerolese al quale io possa confidare una lettera pericolosa con la speranza che i vostri riveriti padroni non gli ficchino le mani nelle tasche. Grazie delle ...