Tenero & violento

Il protagonista di questa storia è un uomo che ha tutto: un’ottima famiglia che gli ha dato una buona educazione, un lavoro soddisfacente, una mogliettina perfetta, perfino un cane che gli è affezionato. Eppure, nonostante le premesse per vivere una vita se non felice, almeno tranquilla, si avvita in caduta libera tra ossessioni e paranoie, sesso, droga ed elucubrazioni autoreferenziali fino all’inesorabile schianto finale. Difficile dire da dove nasca il male di vivere di questo rich kid, bugiardo seriale, egotico e sessuomane: forse la perdita del lavoro? L’amore per una ragazza che non è la moglie? O il ritorno del suo vecchio amico Hiro, tossico e nevrotico? La situazione precipita, in una storia nera dominata da una sfrenata allegria e da tiri sporchi (compresi un’orgia, un bordello, un paio di sparatorie…), che racconta a tinte fosche venate di ironia il crollo di una generazione.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Adam Thirlwell

La fuga

La fuga di

Non doveva essere quello il gran finale di Raphael Haffner, non doveva ritrovarsi a settantotto anni dentro l’armadio di una stanza d’albergo a sbirciare una coppia che faceva sesso, a fissare la sua nuova dea Zinka con il fidanzato Niko. Lui è lì in un’imprecisata località termale dell’Europa dell’Est, per recuperare la villa requisita, sotto vari regimi, alla famiglia della moglie,...

Politics

Politics di

Perché una ragazza bella e cool che vive male il sesso si cimenta in una versione hard-core di Jules e Jim? Nana è una studentessa di architettura con il vizio dello shopping e un affetto prioritario per il padre. Moshe è un giovane attore teatrale di origine ebraica e ha un corpo di cui non va affatto fiero. Entrambi vivono in una Londra traboccante di griffe e di loghi. Dopo un breve...