Padri e figli

Con un saggio di approfondimento all’opera (Padri e figli: Una sfida al conservatorismo) e un ritratto inedito di Turgenev e Tolstoj, scritto da Ilya Tolstoj.


Capolavoro di rara bellezza, romanzo sull’amore sentimentale e filiale, le relazioni, il potere, l’etichetta sociale, lo scontro generazionale, la ribellione, Padri e figli spiega quasi tutto ciò che c’è da sapere su famiglia, matrimonio, angoscia, politica e religione, duelli e questione contadina nella Russia del diciannovesimo secolo, sfigurata dall’orribile eredità della servitù della gleba, dilaniata dalla lotta di classe, attraversata da profonde tensioni in una fase di grandi cambiamenti della sua storia. Oggetto di burrascose polemiche alla sua uscita, romanzo sociale ma anche di profondissima indagine psicologica, viene considerata da molti l’opera più importante di Turgenev.

"Padri e figli mostra Turgenev immerso completamente nella vita sociale, dando voce ed interpretazione artistica alle idee più importanti della società in cui egli vive. Diverse generazioni devono a lui una parte della loro eredità intellettuale. Insieme al fascino degli intimi sentimenti umani, ha insegnato loro il valore di una personalità libera, della libertà nel senso più ampio. Migliaia di ragazzi e ragazze hanno raccolto questo o quel personaggio e ne hanno fatto il loro modello". (Dalla Postfazione)

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Ivan Sergeevi? Turgenev

Terre vergini

Terre vergini di

Il titolo in russo è "Nuovo", "Terre vergini" è infatti il romanzo della Russia nuova, percorsa dai fermenti rivoluzionari: il romanzo degli uomini nuovi che lasciavano le città per «andare al popolo», risvegliare le coscienze, preparare la rivoluzione. Traspare una forte ironia sui personaggi dell'epoca, giovani rivoluzionari e nobili reazionari e liberali, seppure è chiara la simpatia dell'au...

Terre vergini

Terre vergini di

"Terre vergini" è l'ultimo romanzo dello scrittore russo Ivan Turgenev, pubblicato nel 1877. Narra il fallimento dei giovani populisti del movimento dell'andata al popolo del 1874.Traduzione di Federigo Verdinois.

Padri e figli

Padri e figli di

"Padri e figli" è considerato uno dei capolavori della narrativa russa del XIX secolo per la sua analisi della struttura familiare della sua epoca e dei rapporti interpersonali al suo interno.È probabilmente l'opera più famosa e importante di Turgenev. In essa si affronta la tematica del nichilismo, nella sua accezione ateistica, materialistica, positivistica e rivoluzionaria.La storia inizia i...

Acque di Primavera

Acque di Primavera di

L’opera "Acque di primavera" parla d'amore. In questo racconto di Ivan Turgenev l'amore viene presentato come un sentimento forte, davanti al quale l’uomo è impotente, come lo è anche davanti alle forze della natura. Nei suoi romanzi e racconti degli anni Settanta Turgenev ha esposto soprattutto temi tratti dai ricordi del suo passato. Lo scrittore si è servito di materiale autobiografic...

Turgenev. Padri e figli (LeggereGiovane)

Turgenev. Padri e figli (LeggereGiovane) di

Erroneamente interpretato come romanzo di taglio soprattutto sociale, e fatto oggetto di violente polemiche e dure critiche, Padri e figli è l’analisi sottile del conflitto generazionale che dominò gli anni Sessanta in Russia: ai padri, aristocratici idealisti, immobili nella loro privilegiata sclerosi, si oppongono i figli, antidealisti, democratici, materialisti, nichilisti. In una scrittura ...

Turgenev. Terra vergine (LeggereGiovane)

Turgenev. Terra vergine (LeggereGiovane) di

Nell'estate del 1874, centinaia di studenti e di intellettuali - i cosiddetti narodniki (populisti) - decisero di mescolarsi a contadini e operai, di indossare le loro vesti, guadagnarsi la loro fiducia e istruirli, prepararli alla lotta e al riscatto sociale contro l'autocrazia del regime zarista. Terra vergine, ultimo e sofferto romanzo di Turgenev, è la storia, vissuta attraverso l'esperienz...