Giuseppe e i suoi fratelli I Le storie di Giacobbe

«In Giuseppe e i suoi fratelli si è voluto vedere un romanzo sugli Ebrei, anzi per gli Ebrei. La scelta dell'argomento veterotestamentario non fu certo un caso. Essa era senza dubbio in segreta, testarda e polemica relazione con tendenze del tempo che mi ripugnavano visceralmente, con il razzismo giunto in Germania a livelli inauditi, che costituisce una componente fondamentale del volgare mito fascista. Scrivere un romanzo che è una sorta di monumento allo spirito ebraico era attuale, proprio perché appariva inattuale. Ed è vero, il mio racconto si attiene con una fedeltà sempre per metà scherzosa ai dati della Genesi e spesso va letto come esegesi e amplificazione della Torah, come un midrash rabbinico.» Thomas Mann

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Thomas Mann

La montagna incantata (Grandi Romanzi Corbaccio)

La montagna incantata (Grandi Romanzi Corbaccio) di

NOBEL LETTERATURA 1929NUOVA EDIZIONE AGGIORNATA: LUGLIO 2014.***La montagna incantata, uno dei romanzi che hanno improntato il secolo letterario, fu concepito inizialmente da Mann come racconto. Gli era stato ispirato da una breve permanenza nel sanatorio svizzero di Davos, e, nelle sue intenzioni, “non doveva essere altro che un riscontro umoristico alla Morte a Venezia”. Ma, via via, il racco...

I Buddenbrook: Decadenza di una famiglia (Oscar classici moderni Vol. 80)

I Buddenbrook: Decadenza di una famiglia (Oscar classici moderni Vol. 80) di

La decadenza finanziaria e morale di una famiglia commerciale di Lubecca attraverso quattro generazioni. Una saga appassionante e drammatica, il romanzo con cui il grande scrittore tedesco (1875- 1955) si impose all'attenzione del pubblico e della critica.

Moniti all'Europa

Moniti all'Europa di

Scelti e pubblicati da Mondadori nel 1947, a cura di Lavinia Mazzucchetti, i testi etici e politici raccolti in questo libro furono scritti da Thomas Mann tra il 1922 e il 1945. La silloge si apre con il grande discorso berlinese del 1922 Della repubblica tedesca che segna l'approdo di Mann al pensiero democratico, e comprende tra l'altro la lettera al preside dell'università di Bonn che gli av...

I Buddenbrook (Einaudi tascabili. Classici)

I Buddenbrook (Einaudi tascabili. Classici) di

Il primo grande romanzo di Thomas Mann racconta la storia di una famiglia tedesca dell'Ottocento che, dopo anni di prosperità, è esposta a una tragica decadenza: le basi di un patrimonio e di una potenza che sembravano incrollabili sono sgretolate da una forza ostinata e segreta. Opera di ispirazione autobiografica, questo romanzo, capolavoro della letteratura europea, esprime compiutamente la ...

Altezza reale

Altezza reale di

Con un tono sospeso tra la fiaba e la puntuale, ironica descrizione realistica, in Altezza Reale Thomas Mann narra la vita di Klaus Heinrich, principe di un immaginario e decadente piccolo Stato della Germania guglielmina. Filtrando e intrecciando spunti e situazioni della propria vita, Mann descrive la fredda solitudine del principe, che non gli impedirà, tuttavia, di conquistare l'amore di Im...

Il pagliaccio

Il pagliaccio di

“Vivere si deve, e se ti rifiuti d’essere un uomo d’azione, per rifugiarti nella più pacifica solitudine, saranno le vicende dell’esistenza a sopraffarti l’animo, a mettere alla prova il tuo carattere, poco importa che tu sia un eroe o un buffone.” La fantasia può rivelarsi un preziosissimo talento, ma anche schiacciare chi la possiede come un macigno. La storia di un uomo che del suo ingegno f...