Al Paradiso delle signore (Classici)

Compra su Amazon

Al Paradiso delle signore (Classici)
Autore
Émile Zola
Editore
BUR
Pubblicazione
20/01/2014
Categorie
Voglio fare di Al paradiso delle signore il poema dell'attività moderna. In una parola, andare con il secolo, esprimere il secolo che è un secolo di azione e conquista.Émile Zola Il paradiso delle signore è un grande magazzino della Parigi fin-desiècle che fagocita una clientela smaniosa ed entusiasta. Ammiccanti vetrine e rutilanti cartelloni pubblicitari spiccano in questo tempio del nuovo commercio in cui si celebra la scalata nel mondo degli affari di Octave Mouret, commesso intraprendente e spregiudicato, e di Denise, tenace orfana di provincia, che tra i reparti colmi di merci troveranno l'amore e il riscatto sociale. Undicesimo della saga dei Rougon-Macquart, questo romanzo si differenzia dai precedenti per l'inedito ottimismo con cui Zola guarda alla moderna società industriale, esaltandone fiducia nel progresso, attaccamento al lavoro e gusto per la sfida. L'introduzione di Colette Becker aiuta a situare il romanzo in quella Francia del secondo Ottocento di cui Zola è stato critico e testimone. Di Émile Zola (1840-1902) nella BUR sono presenti: L'Assommoir, Germinal, La bestia umana, La gioia di vivere, Nanà, Thérèse Raquin e Il ventre di Parigi. Colette Becker, docente di Letteratura francese e membro del centro di studi su Zola del CNRS, è autrice di numerosi saggi e studi, tra cui Les Apprentissages de Zola (1993) e Zola. Le Saut dans les étoiles (2002).

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Émile Zola

Nanà (eNewton Classici)

Nanà (eNewton Classici) di

Premessa di Aldo NoveIntroduzione di Riccardo ReimTraduzione di Luisa CollodiEdizione integraleLibro “scandaloso” contro il quale si scagliò quella società del Secondo Impero avviata alla guerra che Zola ritrae impietosamente, il romanzo inizia con l’evocazione del fantasma di Bismarck e si chiude col triplice grido «A Berlino!» che sale dal boulevard sotto il Grand Hotel dove è morta Nanà, orr...

La conquista di Plassans (Italian Edition)

La conquista di Plassans (Italian Edition) di

La conquista di Plassans (La conquête de Plassans) è un romanzo dello scrittore francese Émile Zola pubblicato nel 1874, il quarto del ciclo dei Les Rougon-Macquart.La vicenda si svolge a Plassans, la culla dei Rougon-Macquart, una piccola città immaginaria simile a Aix-en-Provence alla quale Zola si ispira e il romanzo può considerarsi sotto molti aspetti come la continuazione del primo romanz...

La fortuna dei Rougon (Italian Edition)

La fortuna dei Rougon (Italian Edition) di

La fortuna dei Rougon (La fortune des Rougon) è il primo dei romanzi del ciclo de I Rougon-Macquart dello scrittore francese Émile Zola pubblicato nel 1871.La vicenda si svolge a Plassans, una piccola cittadina della Provenza, e narra la storia di due famiglie antagoniste, i Rougon e i Macquart, tra la fine del settecento e il 1851.

Germinale (Italian Edition)

Germinale (Italian Edition) di

Germinale (titolo originale Germinal) è un romanzo scritto dallo scrittore francese Émile Zola nel 1885. La vicenda è ambientata in Francia all'epoca della prima rivoluzione industriale. Il libro è il tredicesimo del Ciclo de I Rougon-Macquart (1871-1893) ed è uno dei più celebri. Fu pubblicato come "feuilleton" nella rivista Gil Blas tra il novembre 1884 e il febbraio 1885, e poi come romanzo ...

Germinale

Germinale di

Nel calendario della Francia rivoluzionaria, Germinale è ilmese della fioritura, del rinnovamento della natura. Un titoloricco di delicate suggestioni, quindi, per il tredicesimoromanzo del ciclo dei Rougon-Macquart, che sembra peròcozzare con l'ambientazione cupa e dolorosa e con i toni atratti di feroce polemica della narrazione. Étienne Lantier,figlio di Gervaise Macquart, trova impiego nell...

Germinale (Einaudi tascabili. Classici)

Germinale (Einaudi tascabili. Classici) di

Il giovane Stefano Lantier va a cercare lavoro in una miniera e trova un mondo di sofferenza e di miseria, in cui tutti i valori della dignità umana sono calpestati: l'onesto Maheu, il volgare Chaval, il macchinista russo Suvarin, cupo e sognatore, la giovane e contesa Caterina e molti altri personaggi, buoni e malvagi, assurgono a simbolo di una società e di una condizione in cui il male sembr...