Veniceland

Per Mike, ventenne australiano, partire per una vacanza studio a Venezia era stato il sogno di una vita: là si era formato, si era divertito vivendo appieno l’unicità della città, aveva incontrato la vera amicizia e il vero amore, ma poi…

Poi una disgrazia aveva distrutto l’idillio e Venezia era diventata il simbolo del suo dramma, tanto da giurare di non rimetterci più piede.

A vent’anni di distanza però, un suo carissimo amico veneziano lo implora di tornare: è venuto il momento di affrontare alcuni segreti di quel passato.

Il quarantenne Mike partirà quindi per un viaggio che sarà fisico, temporale ed emotivo. Ciò che troverà agli antipodi, però, non sarà la Venezia che ha amato, ma un luogo artificiale creato per la sola soddisfazione dei turisti, prodotto di una ventennale politica di cui lui, al tempo, era stato involontario testimone.

Ma se tutto viene mercificato, cosa rimarrà della storia e delle peculiari tradizioni di Venezia?



Veniceland è il romanzo che concretizza l’eterna contrapposizione tra chi ritiene inevitabile la trasformazione di Venezia nella Disneyland in salsa lagunare e chi si batte perché ciò non avvenga. Veniceland è un avvincente romanzo fantapolitico che si sostiene sulla rivisitazione di cinque episodi storici di risonanza mondiale (crollo del Campanile del 1902, “Acqua Granda” del 1966, concerto dei Pink Floyd del 1989, rogo del Teatro la Fenice del 1996, assalto a S. Marco dei “Serenissimi” del 1997). Veniceland, infine, è un’originale guida per quei milioni di visitatori che non si accontentano del magnifico assetto urbano veneziano, ma che desiderano altresì rilevare il polso ancora vitale della Città.



La versione e-book è rinnovata nello stile.



Pagina dell’autore: www.facebook.com/alecasa77

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Alessandro Casagrande

Venice in a crazy day

Venice in a crazy day di Alessandro Casagrande

Cos’è successo di così folle quel lunedì 23 novembre a Venezia? Non c’è persona che non ne parli, in ogni tivù, in ogni radio, in ogni giornale del mondo. Internet trabocca di video e immagini, ma nessun testimone – e ce ne sono a migliaia – può per il momento parlare, essendo vincolato da un solido contratto. Vista l’eccezionalità, infatti, l’emittente nazionale si è assicurata l’esclusiva, al...

Matti e Mattia

Matti e Mattia di Alessandro Casagrande

Nel manicomio di San Servolo, a Venezia, è tempo di rinnovamento. Con l’arrivo del Nuovo Direttore e delle sue idee rivoluzionarie, si presumono maggiori opportunità per i pazienti. A cambiare è in particolare l’esistenza di Zero, il pazzo più pericoloso, internato da anni in completo mutismo e isolamento. Da un giorno all’altro, infatti, sarà obbligato a condividere la propria stanza con ...

Vetro negli occhi

Vetro negli occhi di Alessandro Casagrande

Un cadavere semicarbonizzato in una fornace a Murano. Un ottantenne di Praga dal tragico vissuto. Una vacanza a Venezia. Un giovane vetraio i cui occhi, dal taglio e dal colore unici, ricalcano quelli del peggior aguzzino incontrato in guerra dall'anziano. Sullo sfondo, uno degli episodi più bui della Storia. Dello stesso autore di “Veniceland” e “Vernice e sangue”, "Vetro negli occhi" è un...

Vernice e sangue

Vernice e sangue di Alessandro Casagrande

Il cadavere di un collezionista indiano viene ritrovato nel suo sontuoso palazzo sul Canal Grande, a Venezia. La testa è recisa ed è stata sottratta dall’assassino, al suo posto una lettera S è stata verniciata col sangue della vittima. Attorno al corpo è disposto un bailamme di statuette di divinità orientali, come stessero osservando la morte di un peccatore. Qual è lo scopo dell’assurda ...