L'Ombra di Nessuno.: "La piel es húmeda, y tu mente impregnadas de mi olor." (Vol.2)

Il tempo dei conti arriva sempre, come un treno in ritardo, che attendi in una gelida mattina d’inverno, senti il fischio da lontano proprio quando avevi deciso di tornare a casa e non ti pare vero. Sali, ti siedi comodamente nel primo posto che trovi e ti senti avvolto dal calore di quel convoglio dimenticando il gelo dell’attesa, di pochi istanti prima. Alla fine nella propria vita bisogna anche essere in grado di fare pulizia delle cose vecchie lasciando il giusto spazio a tutto ciò che di nuovo e bello si presenta di fronte ai nostri occhi increduli. Poiché tutto ciò che desideriamo veramente, giunge a noi, quando non ci crediamo più. In fondo i sogni non si realizzano mai se non ci credi veramente e non svaniscono, finché le persone non li abbandonano. Quando, alcuni pescatori, trovarono in alto mare il corpo di Luca Relfok, riverso in pessime condizioni, era privo di documenti e nessuno sapeva chi fosse. Riuscirono a rianimarlo per pochi minuti, giusto il tempo di capire che non si ricordava nulla di quanto gli era accaduto, né perché si trovasse in mare. Non ricordava nemmeno il suo nome, tanto che decisero di chiamarlo “Nessuno” poiché era l’unica parola che disse prima di entrare in uno stato d’incoscienza totale. A causa del mal tempo ci vollero tre giorni prima di poter approdare al porto e portare l’uomo all’ospedale, proprio quando il capitano dell’imbarcazione aveva ormai perso la speranza, lo consegnò in uno stato definito poi dagli stessi “Coma Profondo” tra le mani dei medici. A mille chilometri di distanza, nella cittadina portuale dove viveva, appurata la scomparsa e le vane ricerche del suo corpo, dopo aver trovato i suoi documenti sulla spiaggia e la sua camicia sporca di sangue in mare, la Guardia Costiera decise di sospendere le ricerche, era impossibile secondo loro date le condizioni del mare e gli squali presenti che fosse ancora vivo. Nonostante il dolore, Max non si diede per vinto, convinto che il suo amico non fosse del tutto morto non si dava pace, ne avvertiva chiaramente la presenza e cominciò le ricerche, le quali furono vane, finché in città un susseguirsi di una serie di eventi inspiegabili e orrendi, che andavano ben oltre l’immaginazione umana, insospettirono un Ispettore. Era forse tornato per vendicarsi? Max e Giulia per ritrovare Luca, furono catapultati in un mondo mai conosciuto fino a quel momento: “Il mondo di mezzo” fatto di magia, paura , orrore, ma anche di emozioni intense, di amore puro e di sentimenti fortissimi, in un susseguirsi di colpi di scena mozzafiato e battito del cuore accelerato.

Author: Kofler Gianluca Boris & Lisa M. alias KGB Nessuno®

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Kofler Gianluca Boris

Vol.1 "His life and the uncomfortable truth".: "Who dies, it takes away all of you, and never comes back"

Vol.1 "His life and the uncomfortable truth".: "Who dies, it takes away all of you, and never comes back" di

Who dies, it takes away all of you, and never comes back. Share your weaknesses. Share your hard moments. Share your real side. It'll either scare away every fake person in your life or it will inspire them to finally let go of that mirage called "perfection," which will open the doors to the most important relationships you'll ever be a part of your soul . Be the one who nurtures and builds....

Der MEISTER_Ich bin das Chaos. (Volumen 2°): Ich bin der abgrund.

Der MEISTER_Ich bin das Chaos. (Volumen 2°): Ich bin der abgrund. di

Attenzione Nota per i Lettori: Per ragioni di spazio l' EBook è stato diviso in due volumi, pertanto per la lettura di questo si consiglia vivamente di leggere prima il volume uno, altrimenti non ha senso comprarlo. Grazie anticipatamente a tutti Author Kofler Gianluca Boris. Der MEISTER_Ich bin das Chaos. (Volumen 2°) Ich bin der abgrund. “Presumi sempre di te stesso un'ignoranza...

Der MEISTER_Ich bin das Chaos. (Volumen 1°): Ich komme aus dem Reich des Bösen.

Der MEISTER_Ich bin das Chaos. (Volumen 1°): Ich komme aus dem Reich des Bösen. di

_AUTOBIOGRAFIA in 2 VOLUMI_ Vol.1: "L’idea di scrivere questo libro autobiografico “Der Meister” ovvero il Master, il Padrone, il Maestro, el Dueño secondo le lingue in cui è tradotta, è nata nel 2012, avevo trentasei anni. Era un pomeriggio comune come tanti altri, mi trovavo nel giardino a bordo piscina, in compagnia di uno tra i miei più stimati amici e collaboratori, chiacchierando del più...

Il Patto di Sangue e la Tredicesima Luna: Siempre que quiera usted eres mía, soy el único dueño de tu alma. (L'Ombra di Nessuno Vol. 3)

Il Patto di Sangue e la Tredicesima Luna: Siempre que quiera usted eres mía, soy el único dueño de tu alma. (L'Ombra di Nessuno Vol. 3) di

C'è solo un occhio importante nella vita di ognuno di noi, non quello con cui vedete le cose che vi circondano, ma quello con cui le osservate a fondo, il terzo occhio che vi permette di vedere e anche di sentire, non di ascoltare ma di sentire. Ad ascoltare sono capaci tutti anche le persone alle quali non interessa nulla di ciò che diciamo, ti ascoltano magari non capiscono, ma ti...

Attraversando il Niente: Nessuno è Perfetto. Io sono Nessuno. (L'Ombra di Nessuno Vol. 1)

Attraversando il Niente: Nessuno è Perfetto. Io sono Nessuno. (L'Ombra di Nessuno Vol. 1) di

Ci sono legami indissolubili, incancellabili, inattaccabili. Non per nostra scelta ma per volere proprio. Sono quei legami che non scegli da solo, che nonostante il tempo, e le cose negative ti è impossibile cacciarli via. Li trovi dentro di te fin dal primo istante, anche se non te ne accorgi subito. Raschiano il tuo profondo e s’insinuano dentro le ossa ponendo una firma indelebile. Se non...

Welcome to Hell: Find out the pieces of the puzzle. Now! (The point of no return. Vol. 3)

Welcome to Hell: Find out the pieces of the puzzle. Now! (The point of no return. Vol. 3) di

Ognuno dentro la propria testa, ha una definizione tutta sua, totalmente distorta, dell’Inferno. Spesso grazie alle dicerie e ancora più frequentemente perché con il tempo, le favole e le storie fantastiche, raccontate come se fossero verità; tramandate di bocca in bocca, da una generazione all’altra, inevitabilmente diventano cultura e leggenda. Il vero “Inferno” però non si trova negli...