La donna francese

Questa storia ha inizio nel 1998 a Sittwe, capitale dello stato Rakine,nel nord-ovest della Birmania, l'attuale Myanmar. Si parla dell’incontro tra Lapo e Marie, due anime non in pace, entrambi con un pesante vissuto alle spalle; lui in fuga da sé stesso e lei in cerca di un nuovo equilibrio. Avventura, amore, erotismo sono gli ingredienti di questo racconto, che si anima in mezzo a un ambiente di drammatica attualità per i tragici avvenimenti che vi stanno accadendo. Questa storia, che si svolge alla fine del XX secolo, lascia già presagire quelli che saranno i drammatici sviluppi. Lapo è un medico, che si diletta con successo nel proporre fotoreportage ben costruiti e ambientati in luoghi di grande fascino e interesse. Vive ossessionato dal ricordo di una storia d’amore finita e malvissuta. La sua memoria è un continuo ritorno a reminiscenze che lo riportano a momenti trascorsi. Esse gli arano la mente e descrivono una passione morbosa, un’attrazione quasi patologica. Attraverso i suoi pensieri, nello svolgersi della narrazione, riviviamo l’esperienza che lo ha profondamente segnato in cui un amore angosciante unito a un’attrazione fisica di appassionata intensità descrivono momenti di intenso erotismo. La sua è una fuga in cerca di oblio e di ogni occasione propizia ad alleggerire la sua pena interiore. Così un flirt occasionale a Puket o una fumeria d’oppio a Sittwe possono essere buone soluzioni temporanee. È affascinato dall’altro sesso e mostra un animo aperto e pronto ad accendersi di passione. Marie invece è tutt’altro. Giovane donna, già segnata fin dall’adolescenza da una tragica storia, della quale si ritiene colpevole, reagisce negando la sua femminilità. Questa sua forma di espiazione la porta a giurare a sé stessa, che non avrebbe mai più amato. Decisione in netto contrasto con la sua indole, poiché fin da giovanissima, poco più che bambina, era stata travolta da una struggente passione. Entrambi si trovano sulla stessa barca, che in questo racconto non è solo un modo di dire. Risalgono il vasto fiume che porta a Mrauk-U, antica capitale dello stato, un tempo gloriosa, ma ora solo un povero villaggio, che conserva magnifiche vestigia del passato. Hanno come compagni di viaggio una coppia gay composta da due professori americani docenti universitari di San Francisco e un bizzarro capostazione tedesco della Germania Est, ansioso di conoscere il mondo dopo la caduta del muro di Berlino. Loro malgrado si trovano coinvolti come involontari testimoni in fatti di sangue, che vedono l’intervento di integralisti buddisti sostenuti dall’esercito birmano contro la locale comunità Rohingya. Ne consegue una caccia all’uomo in cui i nostri sono costretti a una fuga avventurosa attraverso le montagne cercando di raggiungere il confine con l’India. La storia da modo di affrontare la realtà sociale del luogo, riflessioni sulle religioni e descrizioni di riti e cerimonie capaci di incutere toccanti emozioni e affascinare profondamente Lapo e Marie. Il loro rapporto, diffidente e spigoloso all’inizio, lentamente si va sciogliendo. I pericoli e le avversità a cui il piccolo gruppo va incontro fanno scoprire un lato misterioso di Marie…

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Paolo Galli

Storie brevi

Storie brevi di

Queste “Storie brevi” raccolgono alcuni brani tratti o ispirati dai precedenti romanzi e racconti mai pubblicati in precedenza. Gli argomenti sono i più vari e si spazia da storie divertenti e ironiche, tristi riflessioni, testimonianze di avvenimenti accaduti, descrizioni di momenti felici e talvolta di intenso erotismo. Il tutto dischiude un panorama del pensiero e delle sensazioni dell’aut...

la ragazza che danza

la ragazza che danza di

Serena vede fallire il viaggio di una vita, vittima di un furto a Istanbul, sulla strada verso l'India. La sua amica, compagna di avventure, decide di tornare, mentre lei caparbiamente cerca con vari espedienti di continuare. Incontrerà Flavio, che con un drone nello zaino vagabonda attraverso l'Anatolia alla ricerca di conferme sull'esistenza dell'Arca.

Lapo le donne la mente l'amore

Lapo le donne la mente l'amore di

Lapo le donne la mente l’amore raccoglie in sé i tre romanzi che lo hanno visto protagonista; Verso Mombasa, Santiago Cammino nella mente e La donna francese. La narrazione copre un periodo di dieci anni circa, ma i continui rimandi al passato, i ricordi e gli accadimenti anteriori, offrono un quadro completo del personaggio, al quale la professione di medico sta stretta e fin dall’inizio ci fa...

Verso Mombasa

Verso Mombasa di

Questo racconto ambientato in Africa è in realtà il prequel de "La donna francese"*. Ne è protagonista il medico fiorentino Lapo Torrigiani, che qui ritroviamo di sette anni più giovane, mentre attraversa gran parte del continente per raggiungere l'ospedale della Missione Comboniana di Bangui, per sostituire per un breve periodo il medico titolare giunto molto vicino al limite fisico e psichico...

Santiago: Cammino nella mente

Santiago: Cammino nella mente di

Questo racconto "Santiago cammino nella mente" ha come protagonista Lapo Torrigiani, il medico fiorentino già incontrato in “Verso Mombasa” e ne “La donna francese”. Ognuno di questi tre romanzi vive di vita propria e nel complesso danno un ritratto completo del protagonista. Qui Lapo percorre a piedi il Cammino di Santiago spinto da quell’ansia che lo vede anima in pena e sempre alla ricerca d...

La locanda di Monteloro: Dal lontano Medio Evo ai nostri giorni

La locanda di Monteloro: Dal lontano Medio Evo ai nostri giorni di

Un'angelica ungherese con trascorsi da dimenticare, un giovane storico disoccupato, che fa il giardiniere, un medico in pensione e sua moglie, amanti della campagna, ma desiderosi di trasferirsi in città, un fantasma custode di un enigma, che dovrà risolversi e due spettri minacciosi. Il tutto in un contesto apparentemente sereno, ma testimone nel passato di drammatici accadimenti. Questi gli i...