Il Premio

"Non dire una parola, bambina” sussurrò, tracciando le sue labbra attraverso l'orecchio, mandandole un brivido lungo la spina dorsale. "Ora toglierò la mano. Il momento in cui decidi di aprire quella tua bella bocca per gridare è il momento in cui il mio coltello va nel tuo fegato, capito?" Lei rabbrividì e annuì contro la sua forte presa. Le tolse la mano dalla bocca e si girò per fronteggiare il suo rapitore. Sebbene indossasse una maschera che copriva tutti gli occhi e la bocca, era ovvio che era rimasto un po’sorpreso dalla sua vista.
"P-per favore signore ... voglio solo arrivare al lavoro in orario” sussurrò come se stesse per piangere.
"Uh- stai zitta!" E con quello, la spinse contro il muro del vicolo e le fece sbattere la testa contro i mattoni. Abbassò lo sguardo mentre il suo piccolo corpo si accasciava a terra. Non poté fare a meno di provare un senso di colpa, guardando in basso quella bella donna indifesa. Tuttavia, non importava quanto colpevole si sentisse, non avrebbe fermato l'eccitazione di avere un tale premio per se stesso.
"Cazzo, cazzo, stava per darmi dei soldi!" L'uomo si voltò e vide il vagabondo agitare il pugno verso di lui.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Victoria Black

Chi E' La Preda?

Chi E' La Preda? di Victoria Black

Ed io? Io non sono senz'anima. Ho avuto una madre. Tutti sono cablati in modo diverso. La maggior parte vuole essere controllata, alcuni vogliono controllare gli altri. Mi è capitato di cadere in quest'ultima categoria. Non potrei indicare niente in particolare nel mio corredo genetico o nella mia educazione che lo possa spiegare. E l’amore? Non sono sicura di come gli altri sentano l'amore. ...

Adolescenti Inquiete

Adolescenti Inquiete di Victoria Black

Come può, un uomo giovane e sposato con una moglie non proprio in forma, resistere alle lusinghe di due giovanissime adolescenti inquiete? Stava camminando verso di me. Era il tipo di ragazza che attirava la mia attenzione. Indossava pantaloncini di jeans, esponendo le sue lunghe gambe abbronzate, che portavano ad un paio di eleganti infradito. I pantaloncini le stringevano la vita sottile ed ...

Pelle E Pizzo

Pelle E Pizzo di Victoria Black

Conviene far entrare il porno in una coppia? Dove finisce la trasgressione sessuale e dove inizia il tradimento? Per circa una settimana, il loro sesso è tornato alla normalità. Si sono divertiti, ma non hanno mai raggiunto gli alti lustri che avevano fatto durante la loro visione del porno. Ma poi, circa una settimana dopo, le cose iniziarono a riprendersi. Igor sembrava esserci davvero ...

Il Grande O: Da frigida a ninfomane in poche settimane

Il Grande O: Da frigida a ninfomane in poche settimane di Victoria Black

Fino a poco tempo fa la mia più recente esperienza sessuale è stata con Martin Holson. Quando Martin ha iniziato a scoparmi, era un socio senior in uno studio legale locale, ed io ero la sua segretaria. Come il mio primo amante, Martin era più vecchio e dannatamente vicino a un professionista dongiovanni. Per tutto il tempo in cui stava intingendo la sua verga in me, aveva una moglie e almeno ...

Ricatto Dal Passato

Ricatto Dal Passato di Victoria Black

Il passato che ritorna, la vergogna di ciò che è stato...ma nulla è davvero come sembra! Il tempo passava lentamente. Stimo che siano passati almeno dieci minuti. Ho sentito la porta aprirsi e poi chiudersi dietro di me. Fu allora che una mano forte afferrò la mia mano destra e sentii un freddo cinturino di cuoio che veniva avvolto sul mio polso. Ha poi fatto lo stesso con il mio polso ...

I Seducenti Piedi Di Cindy

I Seducenti Piedi Di Cindy di Victoria Black

Come può un giovane, inesperto feticista, resistere ad una consumata seduttrice? Nel crepuscolo misto, i miei occhi innamorati scrutarono il suo piede morbido e succulento. Non potevo credere di essere così fortunato da essere così vicino ad una bellezza così incredibile. Anche se le mie mani non avessero già toccato le sue piante dei piedi, i miei occhi avrebbero potuto facilmente assicurarmi...