Serate Fra Amiche

Maura si alzò barcollando e si diresse verso il retro e giù per un lungo corridoio, dove si trovavano i bagni.
Una porta si spalancò alla sua sinistra facendola sobbalzare. "Ehi, Sonia è qui, non sembra star così bene." Stefano ha spiegato ad una Maura confusa.
"Cosa? Perché è lì dentro con te .... ahi !!" Urlò Maura, sentendo una puntura acuta nella spalla. L'ultima cosa che aveva visto prima che il mondo diventasse nero fu il volto affamato e sorridente di Stefano, mentre prendeva il suo corpo snello fra le braccia.

Gloria restò ad aspettare seduta il più pazientemente che potè. Bevve un altro drink e cominciò a tamburellare con impazienza con le unghie dipinte, contro la superficie liscia del tavolo.
"Oh, cavoli, dove sono le ragazze?" Spintonando con rabbia la sedia dal tavolo, borbottò fra sé e sé: "Probabilmente mi hanno dimenticata qui, non sarebbe la prima volta."
Barcollando lungo il corridoio verso il bagno, Luigi aprì una porta proprio davanti al bagno delle signore, quasi camminando verso Gloria. "Oh scusa, dolce cuore, non ti ho vista lì. Se stai cercando le tue amiche, sono lì dentro." Indicò la direzione della stanza direttamente di fronte a lui.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Victoria Black

Una Moglie Annoiata: Una Moglie Annoiata

Una Moglie Annoiata: Una Moglie Annoiata di Victoria Black

Si fermò a casa sua, un vecchio magazzino sul lato opposto della città che era stato convertito in appartamenti ed entrò, con la sua borsa in mano mentre cercava il suo appartamento e alla fine bussò alla porta, il suo cuore svolazzante per il nervosismo . La porta si aprì e un uomo alto con i baffi e la corporatura imponente le aprì la porta. ”Ingenuobuco, presumo, vieni tesoro", e lei si ...

Vedi Senti Assapora

Vedi Senti Assapora di Victoria Black

Martedì mattina Rebecca ha cambiato la sua routine. Di solito si alzava, passava un po’di tempo a sistemarsi la faccia, poi i suoi vestiti e faceva una colazione veloce prima di andare al lavoro. La sua ultima mossa prima di lasciare la casa era di dare a Giorgio un bacio sulle labbra (labbra unite, senza lingua). Quella mattina uscì dal bagno ancora nuda e con in mano una bottiglia di crema ...

Fobia Di Un Feticcio

Fobia Di Un Feticcio di Victoria Black

Avvicinandomi ai bottoni al volo, cominciai ad armeggiare con i pantaloni di Corrado. I bottoni stretti furono presto slacciati e Corrado si liberò da loro, e si passò la maglietta sopra la testa. Mi ha aiutata, spingendo i pantaloni giù per le gambe e mettendomisi a cavalcioni di nuovo, una volta scopertosi. Si accarezzò il suo grosso membro mentre io ansimavo, guardando il suo viso. Ho ...

Due Donne E Un Travestito

Due Donne E Un Travestito di Victoria Black

Matteo indossò con cura la camicetta e Ingrid lo aiutò ad abbottonarla. Lei gli mostrò il modo più semplice per indossare la gonna. Decise che aveva anche bisogno di indossare calze autoreggenti. Anche se le sue gambe non erano rasate, i morbidi peli delle sue gambe presentarono poca difficoltà mentre lei gli mostrava come raccogliere il tessuto della calza insieme, inserire le dita dei piedi, ...

L'Amante Nuova

L'Amante Nuova di Victoria Black

Non c'è possibilità di sbagliare su che cosa abbia in mente Orietta. E Mirko, come sempre, è pronto a seguire la sua guida. Ma questa volta, però, è un po’preoccupato per la pudica Margherita. Riflettendo sulle loro sensuali escursioni conviene che abbiano avuto le loro prospettive, le troie, le ragazze da capogiro e le casalinghe arrapate in cerca di un'avventura. Hanno assaporato l'amore da ...

Le Reciproche Fantasie

Le Reciproche Fantasie di Victoria Black

Riccardo esitò, anche se solo per un minuto, poi disse: "Sono nuovo in questo e tu devi essere paziente con me. Potrei essere d’accordo con quelle condizioni e ne aggiungerò un'altra. La tua fantasia inizia quando dici "La mia fantasia inizia adesso!" e finisce quando dici "La mia fantasia è finita". Che tu lo dica dopo dieci minuti o dopo un anno. In questo modo avrai la massima sicurezza e ...