Òphiere

Libri pubblicati da Òphiere

Vittorio vince: È più importante vincere  che partecipare

Vittorio vince: È più importante vincere che partecipare di Òphiere

Piccolo come uno scricciolo e con il faccino pieno di crosticine. La sua immunodeficienza genetica si manifesta all’improvviso come un flash. Abbaglia e paralizza la vita della sua mamma e del suo papà proprio nel momento in cui Valentina e Guido stanno compiendo il grande salto: un nuovo stratosferico ristorante a San Diego, la loro scommessa di giovani italiani emigrati in California con g...

Troppo per me

Troppo per me di Òphiere

«Pensi che possa baciarti io, ora?» sussurrò fissandomi le labbra e accendendomi di desiderio.Mi sarebbe venuto da urlargli “Sì! Magari! Non aspetto altro”. Ma mi limitai a un:«Tantissimo.»Lui sollevò il viso e finalmente mi sorrise di nuovo sorreggendosi la testa col braccio:«Tantissimo cosa? Lo pensi tantissimo, posso tantissimo farlo o vuoi che io ti baci tantissimo?»Logline:Una ballerina fr...

Echi di Sangue

Echi di Sangue di Òphiere

Che accadrebbe se un vampiro irrompesse nella vita di uno studente dell'Università di Bari, uno di quelli depressi, incupiti da un senso di impotenza? Si riderebbe dello sguardo dissacratore con cui Andrea, detto Cespuglio, guarda alla materia "vampiri". E si continuerebbe a ridere se non fosse che invece lo sguardo del vampiro porta in piena luce il lato oscuro della vita di Andrea, quello sca...

Mal d'Urbino

Mal d'Urbino di Òphiere

Quando arrivi a Urbino per la prima volta, ti sembra di entrare in una dimensione incantata. Quando, prima o poi, sei costretto a andartene, ti rimane dentro una nostalgia, un rimpianto che fanno tutto uno con i tuoi vent'anni. L’intrigo amoroso, l’amicizia, la complicità, quel che oggi chiameremmo “lo star bene insieme” sullo sfondo degli anni ’70.

L'Amore Sprecato

L'Amore Sprecato di Òphiere

Alba, infermiera, due figli, sta per compiere quarant’anni quando decide di chiedere di più alla propria vita e al marito lontano. Come fosse un’amica, i suoi dubbi restano a lungo impressi nella mente. Con i toni dell’autenticità fa riflettere e commuove. Una donna semplice, un amore.

Spectrum

Spectrum di Òphiere

Occhiali spessi, trasandato, Michele Benni tratta il manoscritto Voynich come un normale affare finanziario. Scrittura indecifrabile e immagini inquietanti non bastano a fargli sospettare il segreto di un male antico. L’incubo è acquattato nell’abisso, scarnificato e spettrale come nella cella d’onore dell’alchimista di Castel Sant’Angelo cinque secoli prima. Pronto a rilasciare la mandibola ...

Mary Mapple e la Spezieria della Morte

Mary Mapple e la Spezieria della Morte di Òphiere

A Schnorr, nella Foresta Nera, le tre socie della bottega "Spezie&Delizie" avevano il sacro terrore di cose misteriose tipo spettri, fate, e fantasmi. Disapprovavano la morte e detestavano i bambini. Non amavano marmocchi ad eccezione della bambina assaggiatrice della televisione del tutto simile a una foca per via di tutte quelle caramelle. Ma alle tre socie non importava, la ritenevano la p...