Mastro Titta, il boia di Roma: Memorie di un carnefice scritte da lui stesso

Giovanni Battista Bugatti, detto Mastro Titta (Senigallia, 6 marzo 1779 – Roma, 18 giugno 1869) e noto anche in romanesco come "er boja de Roma", fu un celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio. Nel 1891 viene pubblicata "Mastro Titta, il boia di Roma: memorie di un carnefice scritte da lui stesso", una falsa autobiografia di Mastro Titta che prende spunto dal taccuino di appunti effettivamente tenuto dal boia.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Anonimo

Vita, delitti, arresto e condanna del brigante Musolino

Vita, delitti, arresto e condanna del brigante Musolino di

Taglialegna di mestiere, la sua storia inizia il 28 ottobre 1897 quando scoppia una rissa rusticana nell'osteria della Frasca, a Santo Stefano in Aspromonte per una partita di nocciole: da un lato Musolino e Antonio Filastò, dall'altro i fratelli Vincenzo e Stefano Zoccali, oltre un loro compagno. Una rissa come tante: ma, il giorno dopo, qualcuno spara a Vincenzo Zoccali, in una stalla, (dove ...

Insolventi!: Contro le banche (PasSaggi)

Insolventi!: Contro le banche (PasSaggi) di

Un libero professionista schiacciato dai debiti, che ha scelto di rimanere anonimo, fugge dai creditori per vivere da clandestino sul Mekong, in Indocina. Qui si nasconde, sperando che nessuno lo trovi per non dover saldare tutte le pendenze accumulate inseguendo il sogno di una vita al di sopra delle proprie possibilità. Non grandi sogni, ma piccole concessioni quotidiane che hanno spinto il l...

L'epopea di Gilgamesh

L'epopea di Gilgamesh di

Di colui che vide ogni cosa, voglio narrare al mondo; di colui che apprese e che fu esperto in tutte le cose. Di Gilgamesh, che raggiunse la più profonda conoscenza, che apprese e fu esperto in tutte le cose. 1 Egli esplorò ogni paese ed imparò la somma saggezza. Egli vide ciò che era segreto, scoprì ciò che era celato, e riportò indietro storie di prima del diluvio. Egli percorse vie lontane, ...

La vita di Lazarillo de Tormes (I grandi romanzi)

La vita di Lazarillo de Tormes (I grandi romanzi) di

Quando apparve nel 1554, il Lazarillo de Tormes ebbe un enorme successo. Il romanzo offriva un’immagine inedita e veritiera della realtà spagnola, segnata da una crisi incipiente di impoverimento e di degrado. Il protagonista – un ragazzo di strada, costretto a vivere di espedienti sotto miserabili padroni – trova sul suo cammino una folla di diseredati, vagabondi, bricconi, mendicanti, avventu...

Sweeney Todd. Il diabolico barbiere di Fleet Street (eNewton Classici)

Sweeney Todd. Il diabolico barbiere di Fleet Street (eNewton Classici) di

A cura di Cristiano ArmatiTraduzione di Anna Lamberti-Bocconi e Francesca SantoniTra i segreti più paurosi di Londra si nasconde la storia di un misterioso assassino. Un uomo di nome Sweeney Todd, un mostro capace di occultare le sue insane passioni dietro l’insegna di un’innocua bottega di barbiere in Fleet Street. Proprio qui diverse persone scomparse sono state viste per l’ultima volta: uomi...

Parafrasi de La Divina Commedia

Parafrasi de La Divina Commedia di

Una sintesi dei canti dell’opera di Dante Alighieri e l’analisi di passi significativi nel cammino del poeta nell’Inferno, nel Purgatorio e nel Paradiso.