Dove incomincia il nulla

Cosa simboleggia la parola nulla nell’anima umana. L’assenza delle cose e della vita o il nulla eterno dopo la morte. Nel romanzo simboleggia che solo l’amore anche se in un breve attimo può riempire questo nulla attraverso il sentimento del tempo che passa, dove la memoria riscopre la bellezza che abbiamo vissuto ma anche quella che abbiamo perduto come fossimo davanti ad uno specchio. Lo specchio della nostra vita che ci riflette ciò che siamo stati e i nostri errori “I desolati errori – Giuseppe Ungaretti”. In questo romanzo vive il disperato bisogno d’amare come in tanti romanzi che ho scritto. Anche nell’amare i personaggi scoprono la loro fragilità e la loro solitudine che nella sessualità cercano quell’àncora che può trascendere l’atto quotidiano e alleviare il dolore delle cose. A tutto questo fanno da cornice due splendide città, Roma e New York.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Mario Pozzi

L'amore attraverso le stagioni: Peccato che tu sia mia figlia

L'amore attraverso le stagioni: Peccato che tu sia mia figlia di

Questo romanzo tocca un tema molto delicato nei rapporti d’amore tra due esseri che si scoprono, e che si amano attraverso l’atto sessuale dove i sensi si perdono, si lacerano, si dilatano cercando quell’oblio che ci distacca dal quotidiano dolore. La mia descrizione dell’atto sessuale è la sua ossessività e fonte di gioia, primaria essenza del dono della vita e del suo manifestarsi...