La Storia Fatta coi Cialtroni

La storia è una gran baraonda, e se per insegnarla è necessario porzionarla e inscatolarla, non bisogna credere che quel partizionamento e quelle scatole siano qualcosa di più che comodi contenitori.
Seguendo i vecchi programmi ministeriali c’era questa impressione, che la storia fosse popolata da gente noiosa, con qualche sporadico sovrano eccentrico per fare colore.
I re promulgavano editti, i generali vincevano o perdevano battaglie, Lutero inchiodava le sue tesi su un portone, Garibaldi e Vittorio Emanuele si stringevano la mano a Teano.
Soprattutto c’era questa idea che il passato fosse popolato da persone straordinariamente noiose e per bene.
Forse l’unico cialtrone che noi ragazzi conoscessimo, alle medie, era Giovanni Senzaterra, che già aveva un soprannome da cialtrone, e che faceva il cattivo in Robin Hood.
Ma possibile?
Al di fuori dei programmi scolastici - edulcorati per proteggere l’innocenza degli scolari - la storia (aha!) che ne viene fuori è abbastanza diversa.
La storia è costellata di personaggi scandalosi.
Di spie, avventurieri, donne scollacciate, doppiogiochisti, e semplici casi clinici.
Cialtroni, in poche parole.
Però meravigliosi.
Questa è una piccola collezione di alcuni di loro.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Davide Mana

Rossa Come il Peccato (Gli Orrori della Valle Belbo Vol. 6)

Rossa Come il Peccato (Gli Orrori della Valle Belbo Vol. 6) di

Signore e signori, Willi e i Superbi! On the road. Unitevi anche voi a Don Cornelio Zanella il fisarmonicista spretato, ad Augusto il Notaio alla chitarra e alla sezione ritmica dei Fratelli Pesce. Salite sul palco con i Fiati Occasionali e le coriste note come Fede, Speranza e Carità, per un'estate on the road fra le colline e i vigneti di Langhe e Monferrato. Lunghe giornate di tedio. Serate...

Ammazzasogni (Gli Orrori della Valle Belbo Vol. 5)

Ammazzasogni (Gli Orrori della Valle Belbo Vol. 5) di

Ci sono luoghi dove il confine fra mondo reale e terre dei sogni è più labile. Ci sono persone che possono vivere su entrambi i lati del confine, sognatori, che creano un mondo con la propria immaginazione. E poi ci sono... altri. “E allora,” chiesi, mettendomi in piedi, “Con cosa abbiamo a che fare, esattamente? Un sognatore fuori controllo?” “Più qualcosa come un ammazzasogni.” Sentii freddo...

Un Fil di Fumo

Un Fil di Fumo di

Tokyo, 1960. Il Giappone è proiettato verso il futuro. La guerra è finita, i nemici sono diventati alleati. In una casa alla periferia della metropoli, si consuma un omicidio inspiegabile. Le autorità americane vogliono sapere. Le autorità giapponesi sono liete di collaborare. Esistono protocolli, procedure, regole. Ma alla fine ci sono solo due uomini molto diversi, soli contro qualcosa che no...

Asteria alla Corte di Minosse (Le Avventure di Asteria Vol. 1)

Asteria alla Corte di Minosse (Le Avventure di Asteria Vol. 1) di

"Il Tempo e l'Occasione sono padroni inflessibili." Strappata ad una eternità di nulla e perduta nel tempo e nello spazio, Asteria è al servizio di forze che non riesce a comprendere. Per risolvere il mistero della propria esistenza, Asteria dovrà prima risolvere il mistero che avvolge la Corte di Minosse. Dovrà sopravvivere alla furia del Minotauro. E questa è solo la prima delle prove che l'...

La Notte della Nutria: Un B-Movie (Gli Orrori della Valle Belbo Vol. 4)

La Notte della Nutria: Un B-Movie (Gli Orrori della Valle Belbo Vol. 4) di

Un'afosa notte d'estate. Una città di provincia semideserta sotto la luna. Otto estranei riuniti dal caso. Il brontolio del tuono lontano. E nell'oscurità... creature fameliche. La Notte della Nutria, un B-Movie. Un nuovo Orrore della Valle Belbo.

Tyrannosaurus Tex

Tyrannosaurus Tex di

... Perché con buonapace dei professori, l'Età dei Rettili finì il ventinove di ottobre del 1879, quando l'ultima delle grandi lucertole morì a Moderation, Territorio dell'Arizona, colpita in fronte da una pallottola calibro quarantaquattro in un regolare duello. Sissignore. Lo so per certo. Io c'ero.