Frankenstein

Tragedia dell’io diviso, epigono dei macchinosi orrori gotici e insieme precursore della fiaba fantascientifica, Frankenstein è tutto questo e molto di più, giacché ancora non è stata coniata definizione sintetica che possa esaurirne la complessità e la fecondità fantastica. Scritta da un’esordiente appena diciannovenne, l’«opera germinale» di Mary Shelley, cui arrise presto un eccezionale successo di pubblico, ha attribuito definitiva cittadinanza nell’immaginario collettivo ad alcune stereotipie assai longeve, che tenderanno ad assumere nel corso del tempo un’importanza via via maggiore, fino a divenire miti ineludibili della modernità. Il lacerante conflitto tra un Creatore deluso e la sua Creatura ripudiata, l’obbrobrio del Mostro generato dalla luciferina presunzione dell’Uomo, la responsabilità (e, infine, la colpa) derivante dalle formidabili applicazioni di una scienza cieca e superba, il soccombere dell’innocenza nativa oppressa da congiunture ostili che non tardano a rivelarsi espressione di universale perversità… Oltreché riverbero di motivi speculativi al centro del dibattito intellettuale dell’epoca, questi e altri temi sottesi al plot della vicenda offrono tuttora appiglio ad altrettante riflessioni, infondendo una nuova scintilla vitale nel guazzabuglio di membra che torna ad agitarsi sotto i nostri occhi.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione

Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Mary Shelley

Il mortale immortale

Il mortale immortale di Mary Shelley

Winzy è l’umile allievo dell’alchimista Cornelius Agrippa. È da sempre innamorato della sua amica di infanzia Bertha, ma la loro unione è impossibile. La fanciulla inoltre si diverte a farlo ingelosire con altri pretendenti più facoltosi di lui. Perciò quando un giorno Winzy ha la possibilità di bere un filtro per disamorarsi, creato dal ...

Frankenstein

Frankenstein di Mary Shelley

Il giovane esploratore Robert Waldon ha intrapreso un’avventura unica: sta navigando verso il Polo, alla scoperta di quelle lande sconosciute e solitarie, con l’intento di capire quale sia la prodigiosa forza che attrae l’ago della bussola verso nord. Waldon scrive lettere alla sorella Margaret per tenerla informata sugli sviluppi del viaggio: tutto procede tranquillo, ...

Frankenstein (Translated): English - Italian Bilingual Edition

Frankenstein (Translated): English - Italian Bilingual Edition di Mary Shelley

English: This fully translated edition of "Frankenstein" includes: Full translation of original text to Italian. Original language and translation presented together. In Mary W. Shelley's electrifying novel, Frankenstein, we are thrust into a world of macabre experimentation and the terrifying power of scientific discovery. As a young Victor Frankenstein ...

Frankenstein. I grandi classici del romanzo gotico

Frankenstein. I grandi classici del romanzo gotico di Mary Shelley Nemo Editrice

Frankenstein  è un romanzo straordinario sotto molti punti di vista. Pubblicato per la prima volta senza il nome dell’autore, fu scritto da una giovane donna di 19 anni. Da molti è considerato come l’ultimo vero romanzo gotico, da tutti come uno dei primi romanzi di fantascienza. La vicenda narrata è quella di uno “scienziato folle”, Victor Frankenstein, che per ambizione smodata, crea un ...

Frankenstein (Classici BUR Deluxe)

Frankenstein (Classici BUR Deluxe) di Mary Shelley BUR

Capolavoro della letteratura gotica affermatosi con rara potenza nell’immaginario collettivo, dalla sua pubblicazione nel 1818 il romanzo di Mary Shelley non ha mai smesso di eccitare la fantasia di lettori e artisti di tutto il mondo. Opera fondamentale per lo sviluppo del genere horror e di quello fantascientifico, la storia del giovane Frankenstein che riesce a dar vita a una “creatura” ...

Frankenstein (eNewton Classici)

Frankenstein (eNewton Classici) di Mary Shelley

Introduzione di Riccardo Reim Traduzione di Paolo Bussagli Edizione integrale Frutto perverso degli esperimenti di uno scienziato “apprendista stregone”, espressione di una visione apocalittica della scienza, la creatura di Frankenstein è tuttora la raffigurazione del “mostro” per eccellenza, materializzazione vivente delle nostre paure. Mary Shelley, cresciuta in un ambiente intellettuale di ...