La danzatrice dell'aria

Russia, Mosca oggi, circo della citta’ di Mosca, accampati dietro al grande telone del circo ci sono le roulotte di tutti gli artisti,in una di queste roulotte vive Irina con tutta la sua famiglia, ragazzina di 14 anni bionda occhi chiari 1,70 di dolcezza e bellezza ucraina figlia unica, che si esibisce ormai da quando ne aveva 8… in un numero dalle mille difficoltà ed ad alto rischio… numero da brividi…!!!Con 2 cavi d’acciaio e senza rete di protezione volteggia e danza in aria facendo figure e movimenti della ginnastica artistica,Irina si allena tutti i giorni per circa 2 ore al giorno..sotto gli occhi vigilanti del padre Igor.Lei è l’ultima che si allena la sera verso le 19,00..dopo tutti artisti, trapezisti, giocolieri, domatori e clown…perché prima deve studiare..!!!E’ anche molto brava a scuola…frequenta l’ultimo anno delle scuole medie con una ottima media di voti. La mamma si chiama Katiuscia detta Katya… donna molto severa e riflessiva..e così ha educato sua figlia. Mentre Igor il padre di carattere un po’ piu’ permissivo cerca di accontentare la figlia sempre nelle sue scelte. E ogni sera Irina si allena e dialoga con il papa che sta’ sotto e la guarda in aria volteggiare.. solo quando si allena c’è la rete di protezione quando si esibisce nello spettacolo la rete viene tolta…Igor:” Ti ho detto tante volte che quando ruoti non devi essere rigida altrimenti i cavi tendono a stringersi…e poi fai piu’ forza per muoverti e sprechi molta piu’ energia..”.. Irina “ Ma Papa’ non sono rigida.. cerco di fare del mio meglio..” !!!Igor:” Dai scendi…che per stasera va bene e abbiamo finito..” !!!Poi Irina si libera dai fili d’acciaio e scende giu’ dove il papa’ l’aspetta…Irina:” Papa’ tu mi dici sempre che sono rigida quando faccio gli esercizi,invece non è vero..ti da questa impressione perché sono molto concentrata a non sbagliare..!!”Igor:” Sarà ???… però io dico ti irrigidisci.. lo sai che poi i cavi d’acciaio quando trovano un corpo morbido sotto rimangono bene tesi,ma quando poi quando il corpo è teso..tendono a stringersi “..!!!.Poi padre e figlia s’incamminano verso la roulotte !!.Poi si mettono a tavola per la cena.. e mamma Katya a suo marito Igor… Katya :” Come si è comportata stavolta …???”Igor:” Il solito problema quando ruota s’irrigidisce “Irina con uno sguardo guarda il padre in senso di disapprovazione..e dopo qualche secondo scoppia a piangere..si alza dalla tavola e va verso il letto dove ci si sdraia sopra piangendo. Katia verso Igor con tono risentito :” Hai visto l’hai fatta piangere di nuovo “.Igor:”Ho detto solo la verità’.. e tu lo sai.. lo dico per farla migliorare “ !!!.Così Katya si alza da tavola e va verso il letto dove Irina sta piangendo.. Katya verso Irina:” Dai smettila di piangere papa’ poi non è così cattivo..lo fa per te vuole che diventi molto brava..”Irina.” Noooooo.. lui non mi vuole bene perciò dice sempre queste cose “!!!.Poi questo discorso finisce tra un abbraccio tra madre e figlia !!!.Il giorno dopo è domenica e ci sono 2 spettacoli al circo uno alle 16,00 e l’altro alle 18,00,Irina si esibisce alla grande senza sbagliare niente sotto gli occhi vigili del padre dalle quinte ..Igor la osserva minuziosamente in ogni passaggio e movimento di danza sospesa in aria..Irina sembra una “ Libellula “con il suo muoversi felpato ed elegante..tutti gli occhi sono su di lei..il numero è bellissimo,il numero venne ideato dal padre quando lei aveva 5 anni…e poi subito iniziarono a provarlo e a portarlo in scena. Lo spettacolo delle 18,00 termina Irina e la penultima che si esibisce solo dopo di lei c’è un numero di giocolieri,Irina rientra dal palcoscenico e va verso le quinte che l’aspetta il padre…Irina verso il padre :” Come sono andata.??”Igor:”Direi che l’ultimo passaggio quello della ruota l’hai fatto troppo veloce..!!!”.Irina:” A me e parso normale.. tu stai giu’ un po’ da lontano e non vedi bene..”Igor tutto nervoso e incazzato dal tono arrogante :” E’ allora non mi chiedere piu’ niente..

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione

Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Gianfranco Vivoli

Un sorriso per Venere

Un sorriso per Venere di Gianfranco Vivoli

Roma oggi, Venere è una bambina di due anni affetta da una malattia genetica rara :Il Batten è fino a questa età non aveva manifestato nessun sintomo particolare,faceva una vita normale e giocava come tutti i bambini della sua età’, i suoi genitori si erano conosciuti sui banchi di scuola al liceo e s’innamorarono subito. Si sposarono giovanissimi, Carla aveva 22 anni, e Giulio 25..perche’ ...

A testa alta...

A testa alta... di Gianfranco Vivoli

Roma oggi, Quartiere Prati, Nicola Formisano 55 anni sposato con Claudia con 2 figli Nicolò e Gianluca di 8 e 10 anni,soffre di una patologia : Pressione Arteriosa bassa che gli provoca forti giramenti di testa e perdita dell’equilibrio e della stabilita’. Si ritrova senza lavoro all’improvviso come tutti i suoi 23 colleghi dopo una lettera di pre-chiusura speditagli da Göteborg in Svezia dalla...

Ogni 72 ore....

Ogni 72 ore.... di Gianfranco Vivoli

Roma oggi,Marta 36 anni casalinga e Nicolo’53 imprenditore di successo, si conoscono sui banchi della scuola media… praticamente da sempre da quando erano adolescenti,sono cresciuti insieme,è il loro amore è stato coronato con un bellissimo matrimonio da favola,hanno una figlia di nome Luana, piu’ che 20enne e un figlio maschio Giulio che ha compito da poco la maggiore età… ma da qualche anno ...

The black...outside !

The black...outside ! di Gianfranco Vivoli

From "800 suburbs of Paris, a couple of elderly leaders serving in a noble house in Marchesi give birth to a child named Patrick but unfortunately born crippled and blind at the end of the mother who still wanted a child at cost... already knowing "mother Claudette the dangers that would meet... however they were happy the same is willing to accept without regret. Patrick grew up in a reality ...

Delirium

Delirium di Gianfranco Vivoli

Roma oggi, Biblioteca della Citta’ del Vaticano, tra falsi miti e leggende, si narra che all’interno di questa ci sia un trittico di libri scritto in latino dai monaci Benedettini del 1300, dal titolo “ VITAE SANCTORUM “(Sulla Vita Sacra). Un Trittico composto da, un libro sulla “SAPIENTIAE“ (SAPIENZA), uno sulla “TOLERANTIA”(TOLLERANZA), e l’altro sull’”IMMORTALITATIS”(IMMORTALITA’)” che ...

Un giorno ti diro'...

Un giorno ti diro'... di Gianfranco Vivoli

Roma oggi, Supun, ragazzo Cingalese di 15 anni, di carnagione olivastra, piccolino 1,60 di altezza, detto dagli amici e dai conoscenti con il nomignolo di “ Pony “ venuto in Italia come tanti altri durante gli sbarchi di profughi sulle nostre coste, vive di espedienti e di elemosine nei pressi della stazione Termini della capitale dove è anche il suo rifugio notturno. Una vita ai limiti della ...