Al paradiso delle Signore (Emozioni senza tempo)

Compra su Amazon

Al paradiso delle Signore (Emozioni senza tempo)
Autore
Emile Zola
Editore
Fermento
Pubblicazione
13/07/2015
Categorie
Undicesimo romanzo del ciclo dei Rougon-Macquart, fu pubblicato nel 1883.È la storia, suggestiva, di una giovane ragazza di provincia, Denise, che dopo la morte dei suoi genitori è costretta ad abbandonare la piccola Valognes per trasferirsi nella grande Parigi insieme a due fratelli più piccoli. Lì incontrerà lo zio Baudu, mercante come era stato suo padre, che sostiene di aver trovato fortuna nella capitale e invece si dimostrerà, come tanti altri negozianti della zona, sull'orlo del lastrico a causa del grande emporio di proprietà dello spregiudicato Octave Mouret. L'universo femminile è qui indagato da Zola con grande lucidità e sapienza, mettendo ancora una volta in risalto la capacità di cogliere ogni significativo dettaglio del frastagliato panorama sociale francese di fine Ottocento. Per le sue tematiche il libro è stato adattato per il cinema già nel 1930, in una versione muta, poi nel 1943 e infine nel 2012 per una versione televisiva targata BBC. All'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Emile Zola

L'ultimo desiderio

L'ultimo desiderio di Émile Zola

Le Vœu d’une morte (1866), il secondo romanzo di Zola, è un’opera giovanile che si potrebbe definire pre-naturalista in quanto ancora profondamente influenzata dal Romanticismo. Tuttavia essa pare già anticipare i temi del successivo ciclo dei Rougon-Macquart (1871-1893). Vi si narra la vicenda del giovane Daniel Raimbault, un orfano che arriva a sacrificare se stesso per tenere fede al ...

Una pagina d'amore (Fogli volanti)

Una pagina d'amore (Fogli volanti) di Émile Zola Edizioni Falsopiano

Una grave malattia minaccia la vita di Jeanne, una bambina di undici anni e mezzo, dolce e sensibile, molto attaccata alla madre Hélène, una donna molto bella rimasta purtroppo vedova in giovane età. La madre vive isolata, sacrifica la propria esistenza per curare la figlia. Proprio l’improvviso aggravarsi delle sue condizioni di salute spinge Hélène a cercare aiuto durante una notte molto ...

L'assommoir: Edizione Integrale

L'assommoir: Edizione Integrale di Émile Zola Sinapsi Editore

L'ammazzatoio è l'osteria dove i personaggi vanno ad annegare nell'alcool la loro disperazione. Gervaise, amante da anni di Lantier, si stabilisce a Parigi con i due figli da lui avuti. Lantier la abbandona e Gervaise sposa Copeau, un operaio, che ha un grave incidente e per le cui cure vengono spesi tutti i risparmi. Demoralizzato Copeau si dà all'alcool e anche Gervaise comincia a bere e si ...

Io Accuso!

Io Accuso! di Emile Zola Ali Ribelli Edizioni

"J'accuse...!" è una lettera aperta pubblicata il 13 gennaio 1898 nel giornale L'Aurore dall'influente scrittore Émile Zola. Nella lettera, Zola si rivolge al presidente francese Félix Faure accusando il governo di antisemitismo e dichiarando illegale la prigionia di Alfred Dreyfus, un ufficiale dello stato maggiore dell'esercito francese contro cui fu emessa una condanna penale per ...

I misteri di Marsiglia

I misteri di Marsiglia di Émile Zola Edizioni Clandestine

“Una narrazione storica, vera, palpitante, delle azioni infelici o colpevoli che hanno troppo spesso, e ad ogni livello della scala sociale, afflitto o scandalizzato Marsiglia e la Provenza”. Léopold Arnaud Sullo scenario di una Marsiglia nel pieno splendore commerciale, Zola rappresenterà, con la sua consueta abilità narrativa, le esperienze di vita dei molteplici personaggi che arricchiscono...

Lo scannatoio: L'Assommoir

Lo scannatoio: L'Assommoir di Émile Zola Feltrinelli Editore

Settimo pannello del ciclo dei Rougon-Macquart, iniziato nel 1871 con "La fortuna dei Rougon" e che si concluderà venti anni più tardi con il Dottor Pascal", "Lo scannatoio" (1877) è il primo “romanzo sul popolo che non menta, e che abbia lo stesso odore del popolo”. Quando inizia a uscire sulle pagine del “Bien publique”, nell’aprile del 1876, il romanzo viene immediatamente accusato di ...