Nanà (Emozioni senza tempo)

Compra su Amazon

Nanà (Emozioni senza tempo)
Autore
Emile Zola
Editore
Fermento
Pubblicazione
25/05/2015
Categorie
Nono dei venti romanzi del famoso ciclo dei 'Rougon-Macquart', è probabilmente quello di maggior successo grazia al suo ritratto fedele della ricca borghesia francese di fine Ottocento. È la storia di una ragazza che viene dai ceti sociali più umili e cerca di inserirsi nella società parigina che conta, di guadagnarne il rispetto. Ottenuto un grande successo teatrale pur non possedendo un vero talento canoro e recitativo, si dedicherà poi allo sperpero del patrimonio dei suoi numerosi amanti. Una parabola di vorticosa ascesa e di rapida discesa: ciò che Nanà tocca, appassisce in una spirale che non risparmia nemmeno il suo unico figlio. Sarà causa di odio, divisioni, suicidi. Da questo romanzo sono tratti numerosi adattamenti teatrali e televisivi ed è un meraviglioso ritratto di come l'avidità umana possa sfigurare il corpo e la mente degli individui. All'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Emile Zola

La preda: a cura di Federica Fioroni

La preda: a cura di Federica Fioroni di Émile Zola

Una storia d'amore morbosa ambientata nell'atmosfera turbolenta della Parigi di Haussmann. La Curée è il secondo romanzo del ciclo dei Rougon-Macquart, quello che Francesco De Sanctis giudicava il migliore. «Ardeva in piena Parigi come un colossale falò. Era l'ora in cui la corsa per la preda palpitante riempie una parte della foresta con il latrato dei cani, lo schioccare delle fruste e il ...

Una pagina d'amore: a cura di Federica Fioroni

Una pagina d'amore: a cura di Federica Fioroni di Émile Zola

Une Page d'amour (1879), l'ottavo del ciclo dei Rougon-Macquart, mette in scena una tormentata storia d'amore ambientata nel milieu ovattato della borghesia parigina di fine Ottocento, un contesto puritano nel quale non c'è spazio per la passione amorosa... Con appendice iconografica.

L'ultimo desiderio

L'ultimo desiderio di Émile Zola

Le Vœu d’une morte (1866), il secondo romanzo di Zola, è un’opera giovanile che si potrebbe definire pre-naturalista in quanto ancora profondamente influenzata dal Romanticismo. Tuttavia essa pare già anticipare i temi del successivo ciclo dei Rougon-Macquart (1871-1893). Vi si narra la vicenda del giovane Daniel Raimbault, un orfano che arriva a sacrificare se stesso per tenere fede al ...

Una pagina d'amore (Fogli volanti)

Una pagina d'amore (Fogli volanti) di Émile Zola Edizioni Falsopiano

Una grave malattia minaccia la vita di Jeanne, una bambina di undici anni e mezzo, dolce e sensibile, molto attaccata alla madre Hélène, una donna molto bella rimasta purtroppo vedova in giovane età. La madre vive isolata, sacrifica la propria esistenza per curare la figlia. Proprio l’improvviso aggravarsi delle sue condizioni di salute spinge Hélène a cercare aiuto durante una notte molto ...

L'assommoir: Edizione Integrale

L'assommoir: Edizione Integrale di Émile Zola Sinapsi Editore

L'ammazzatoio è l'osteria dove i personaggi vanno ad annegare nell'alcool la loro disperazione. Gervaise, amante da anni di Lantier, si stabilisce a Parigi con i due figli da lui avuti. Lantier la abbandona e Gervaise sposa Copeau, un operaio, che ha un grave incidente e per le cui cure vengono spesi tutti i risparmi. Demoralizzato Copeau si dà all'alcool e anche Gervaise comincia a bere e si ...

Io Accuso!

Io Accuso! di Emile Zola Ali Ribelli Edizioni

"J'accuse...!" è una lettera aperta pubblicata il 13 gennaio 1898 nel giornale L'Aurore dall'influente scrittore Émile Zola. Nella lettera, Zola si rivolge al presidente francese Félix Faure accusando il governo di antisemitismo e dichiarando illegale la prigionia di Alfred Dreyfus, un ufficiale dello stato maggiore dell'esercito francese contro cui fu emessa una condanna penale per ...