Il tempo ritrovato (Emozioni senza tempo Vol. 289)

Compra su Amazon

Il tempo ritrovato (Emozioni senza tempo Vol. 289)
Autore
Marcel Proust
Pubblicazione
07/10/2015
Valutazione
1
Categorie
'Il tempo ritrovato’ è il settimo e ultimo volume della ‘Recherche’. Scoppia la prima guerra mondiale e anche in mezzo ai bombardamenti l'ascesa degli arrivisti non ha limiti. Ritornato a Parigi, dopo un soggiorno in una casa di cura, Marcel ritrova gli amici del passato quasi irriconoscibili per l'opera devastatrice del tempo. Durante un ricevimento a casa dei Guermantes circostanze fortuite destano in lui un vivo ricordo del passato, che gli procura sensazioni d'improvvisa felicità. Guidato da questa memoria involontaria Marcel decide di scrivere per ritrovare se stesso e il tempo perduto. La letteratura, che egli aveva considerato sin dalla giovinezza meta della sua esistenza, diventa dunque quel luogo privilegiato nel quale dare senso alla propria vita salvandola dell'oblio: sarà la vittoria dell’arte sul tempo e sulla morte. All'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione

Aggiungi un articolo

Il Consigliere Letterario

Ritrovare. Nell’eternitàIl Consigliere Letterario

Un libro che andrà al di là della morte non perché destinato a sopravvivere al suo autore ma perché libro d’essenze, libro d’eternità, libro che traduce, come ogni libro dovrebbe fare, quei segni al di là del tempo disseminati nel tempo ordinario della vita umana la cui ricerca, il cui recupero, la cui restituzione al mondo, è forse la sola attività che possa dirsi eminentemente umana. Alla quale consacrare, per intero, l’esistenza. Leggi tutta la recensione

Registrati o Accedi per commentare.

Altri libri di Marcel Proust

Lettere a un editore (Storia, storie)

Lettere a un editore (Storia, storie) di Marcel Proust Affinità elettive

“Le tre lettere che qui si pubblicano – precedute da un biglietto firmato da Gaston Calmette, direttore del quotidiano “Le Figaro” e futuro dedicatario, a “testimonianza di profonda e affettuosa gratitudine”, di Du côté de chez Swann – fotografano perfettamente l’atto pressoché inaugurale del passaggio all’azione di Marcel Proust. Si tratta anche di una narrazione ricca di echi e di ...

Jean Santeuil

Jean Santeuil di Marcel Proust Edizioni Theoria

Apparso in Francia nel 1952 (a trent’anni dalla morte dell’autore), grazie al ritrovamento del manoscritto, Jean Santeuil è il primo libro del più grande romanziere del Novecento: Marcel Proust. Scritto a partire dal 1895, è stato considerato, a parere della critica, il miglior documento per comprendere le ragioni primordiali di quella che diventerà poi l’opera per eccellenza: Alla ricerca del ...

I rimpianti colore del tempo

I rimpianti colore del tempo di Marcel Proust Elliot

Marcel Proust non ha ancora vent’anni quando inizia a scrivere i testi che saranno poi raccolti e pubblicati nel 1896 nel volume I piaceri e i giorni, da cui I rimpianti colore del tempo è tratto, eppure in queste pagine sono già presenti i temi che lo renderanno celebre: la morte, la temporalità e soprattutto la memoria, ancora di salvezza di fronte all’oblio e cuore pulsante dell’identità. I ...

Alla ricerca del tempo perduto: Tutti i volumi

Alla ricerca del tempo perduto: Tutti i volumi di Marcel Proust

All'ombra delle fanciulle in fiore (Emozioni senza tempo)

All'ombra delle fanciulle in fiore (Emozioni senza tempo) di Marcel Proust Fermento

Il mondo di Proust si arricchisce di trame e di sviluppi inattesi, che anticipano le vicissitudini dei successivi volumi. ‘All'ombra delle fanciulle in fiore’ è considerato dalla critica come un libro di passaggio, invece il secondo romanzo della famosa Recherche esplode con la sua potenza di classico nelle splendide e indimenticabili descrizioni dei sentimenti umani che il narratore delinea ...

Sodoma e Gomorra (Emozioni senza tempo)

Sodoma e Gomorra (Emozioni senza tempo) di Marcel Proust Fermento

Marcel rievoca il fascino e le ambiguità del mondo dell'aristocrazia parigina, testimoniandone la disgregazione. Apprende che Charlus è omosessuale e narra le vicende dell'amore di Charlus per il violinista Morel. In seguito a un ritorno a Balbec l'amicizia per Albertine si trasforma in un'intensa passione, nonostante sospetti che anch'essa sia moralmente corrotta. Quando viene a sapere che Al­...