La Prigioniera

Quasi come in una tragedia classica, nel quinto libro della Recherche tutta l'azione si concentra attorno a due soli protagonisti, il Narratore e Albertine, in uno scenario di tempo e luogo - un appartamento borghese parigino - ben delimitato. Predomina quindi l'introspezione psicologica, la descrizione dell'amore, un amore quasi patologico, fatto di sofferenza e gelosia. La Prigioniera (1923) si configura come una grandiosa indagine sul sentimento erotico che demolisce miti e stereotipi romantici e ne inaugura una concezione moderna.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Il tempo dell’amore e dell’egoismoIl Consigliere Letterario

Proust, se non arriva ad assolvere la sua compagna, condanna se stesso con essa, e guarda al fallimento della loro coppia, mai davvero nata, come a una delle infinite, possibili forme che può assumere l’incomprensibile mistero dell’amore, quel dono assoluto di ciò che si è destinato a soccombere nelle spire di serpente del nostro invincibile egoismo. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Altri libri di Marcel Proust

Alla ricerca del tempo perduto (eNewton Classici)

Alla ricerca del tempo perduto (eNewton Classici) di

A cura di Paolo Pinto e Giuseppe GrassoEdizione integrale• Dalla parte di Swann• All’ombra delle fanciulle in fiore• I Guermantes• Sodoma e Gomorra• La Prigioniera• Albertine scomparsa• Il Tempo ritrovatoAlla ricerca del tempo perduto è uno dei grandi capolavori della letteratura del Novecento. Attraverso le pagine di quest’opera monumentale, articolata in sette romanzi (Dalla parte di Swann, A...

Sulla lettura

Sulla lettura di

"Sulla lettura" non è soltanto un'analisi raffinata del profondo valore che la lettura e la letteratura hanno nella vita di ognuno di noi, ma è anche uno straordinario viaggio all'interno della vita e dei ricordi del suo autore. Un percorso ricco di emozioni attraverso i ricordi privati del Marcel Proust giovane lettore, una vera e propria anticipazione di quella che sarà poi il capolavoro prou...

I rimpianti colore del tempo

I rimpianti colore del tempo di

Marcel Proust non ha ancora vent’anni quando inizia a scrivere i testi che saranno poi raccolti e pubblicati nel 1896 nel volume I piaceri e i giorni, da cui I rimpianti colore del tempo è tratto, eppure in queste pagine sono già presenti i temi che lo renderanno celebre: la morte, la temporalità e soprattutto la memoria, ancora di salvezza di fronte all’oblio e cuore pulsante dell’identità. I ...

Il tempo ritrovato (Emozioni senza tempo)

Il tempo ritrovato (Emozioni senza tempo) di

'Il tempo ritrovato’ è il settimo e ultimo volume della ‘Recherche’. Scoppia la prima guerra mondiale e anche in mezzo ai bombardamenti l'ascesa degli arrivisti non ha limiti. Ritornato a Parigi, dopo un soggiorno in una casa di cura, Marcel ritrova gli amici del passato quasi irriconoscibili per l'opera devastatrice del tempo. Durante un ricevimento a casa dei Guermantes circostanze fortuite d...

La fuggitiva (Emozioni senza tempo)

La fuggitiva (Emozioni senza tempo) di

‘La fuggitiva’ è il sesto volume della ‘Recherche’. Albertine fugge e muore per una caduta da cavallo. Marcel sprofonda in una dolorosa sofferenza fatta di ricordi da cui a fatica riesce a liberarsi, anche perché l'immaginazione alimenta una gelosia postuma. Proust inizia così un percorso di autoanalisi che ha pochi pari nella storia della letteratura. Ma il tempo cancella tutto e dopo un soggi...

La prigioniera (Emozioni senza tempo)

La prigioniera (Emozioni senza tempo) di

‘La Prigioniera’ è il quinto volume della ‘Recherche’ ed è quasi un’indagine sull’erotismo che spazza via gli stereotipi romantici e avvia una nuova concezione. Albertine e Marcel vivono insieme a Parigi, ma lui è vittima di una morbosa gelosia, e tiene Albertine quasi segregata in casa. La ragazza ha comunque una sua vita su cui Marcel cerca d’indagare. Il sospetto che lei ami le donne, le men...