La gioia di vivere

Il romanzo, dopo aver avuto una pubblicazione a puntate, uscì sotto forma di libro nel 1884. Quest’opera è pervasa da una riflessione intimistica sul dolore e sul senso della vita. Colpisce, all’interno del libro, la dicotomia tra i due personaggi principali: da un lato Lazare, uomo irresoluto, pessimista e nichilista;
dall’altra Pauline, donna positiva, generosa e altruista. La Joie de vivre, che dà il titolo al romanzo, è proprio quella a cui la protagonista si aggrappa per fronteggiare tutti gli ostacoli che la vita le riserva di volta in volta.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione

Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Émile Zola

Nanà

Nanà di Émile Zola Edizioni Theoria

Considerato da sempre uno dei capolavori del Naturalismo francese, Thérèse Raquin è la storia di una donna lacerata da una monotona vita matrimoniale, travolta all’improvviso da un passionale amore clandestino che porterà la sua esistenza in rovina. Camille, il marito di Thérèse, invita a casa Raquin il giovane Laurent, il quale, intuito il temperamento passionale e l’infelicità coniugale della...

Thérèse Raquin

Thérèse Raquin di Émile Zola Edizioni Theoria

Considerato da sempre uno dei capolavori del Naturalismo francese, Thérèse Raquin è la storia di una donna lacerata da una monotona vita matrimoniale, travolta all’improvviso da un passionale amore clandestino che porterà la sua esistenza in rovina. Camille, il marito di Thérèse, invita a casa Raquin il giovane Laurent, il quale, intuito il temperamento passionale e l’infelicità coniugale della...

La preda: a cura di Federica Fioroni

La preda: a cura di Federica Fioroni di Émile Zola

Una storia d'amore morbosa ambientata nell'atmosfera turbolenta della Parigi di Haussmann. La Curée è il secondo romanzo del ciclo dei Rougon-Macquart, quello che Francesco De Sanctis giudicava il migliore. «Ardeva in piena Parigi come un colossale falò. Era l'ora in cui la corsa per la preda palpitante riempie una parte della foresta con il latrato dei cani, lo schioccare delle fruste e il ...

Una pagina d'amore: a cura di Federica Fioroni

Una pagina d'amore: a cura di Federica Fioroni di Émile Zola

Une Page d'amour (1879), l'ottavo del ciclo dei Rougon-Macquart, mette in scena una tormentata storia d'amore ambientata nel milieu ovattato della borghesia parigina di fine Ottocento, un contesto puritano nel quale non c'è spazio per la passione amorosa... Con appendice iconografica.

L'ultimo desiderio

L'ultimo desiderio di Émile Zola

Le Vœu d’une morte (1866), il secondo romanzo di Zola, è un’opera giovanile che si potrebbe definire pre-naturalista in quanto ancora profondamente influenzata dal Romanticismo. Tuttavia essa pare già anticipare i temi del successivo ciclo dei Rougon-Macquart (1871-1893). Vi si narra la vicenda del giovane Daniel Raimbault, un orfano che arriva a sacrificare se stesso per tenere fede al ...

Una pagina d'amore (Fogli volanti)

Una pagina d'amore (Fogli volanti) di Émile Zola Edizioni Falsopiano

Una grave malattia minaccia la vita di Jeanne, una bambina di undici anni e mezzo, dolce e sensibile, molto attaccata alla madre Hélène, una donna molto bella rimasta purtroppo vedova in giovane età. La madre vive isolata, sacrifica la propria esistenza per curare la figlia. Proprio l’improvviso aggravarsi delle sue condizioni di salute spinge Hélène a cercare aiuto durante una notte molto ...